GARDA e TORRI – Grossi relitti nel Garda

0

“Voce per l’ambiente”, il comitato di difesa dei beni ambientarli, architettonici e culturali del Garda, ha lanciato l’allarme: nelle acque del Garda ci sono tubazioni utilizzate per il pompaggio in superficie dell’acqua alla deriva. In modo particolare, ciò costituisce un pericolo per i natanti, tant’è che l’ispettorato di porto ha emesso un’ordinanza per imporre ai natanti la bassa velocità nelle zone considerate pericolose, nell’attesa che le attività di ricognizione giungano ad un epilogo. Chi non rispetterà l’ordinanza rischierà gravi sanzioni.

Andrea Torresani, il coordinatore del comitato, ha spiegato che i relitti vagano da tempo nelle acque del Garda, creando un grave pericolo per i natanti giacché si tratta di pezzi di grandi dimensioni, alcuni lunghi fino ad otto metri.