BRENO – Incidente sulla SS 42, centauro muore dopo poche ore

0

Era sopravvissuto allo schianto, avvenuto giovedì poco dopo le 20.30 sulla statale 42 nel Comune di Breno, ma all’alba di venerdì s’è spento presso l’Ospedale Civile di Brescia. L’uomo, Mauro Leone, un 29enne di Rogno, si è scontrato contro una Ford Fiesta e le gravissime erite riportate sono state per lui fatali.

V Breno motoL’incidente è avvenuto sul viadotto dopo la galleria Montepiano e prima di entrate nel terzo tunnel: l’auto e la moto si sono incrociate, entrambe dirette, sulla stessa corsia di marcia, in direzione Brescia. Poi il violento impatto. La Ford Fiesta, guidata da un diciottenne neopatentato di Niardo, ha bloccato la sua corsa immediatamente, mentre la due ruote, una Yamaha da strada, è schizzata sull’altra sponda e ha sbattuto con forza contro il guardrail, scaraventando a terra, il 29enne di Rogno che era alla guida.

La motocicletta, come un missile, ha proseguito la sua corsa per altri trecento metri circa, fermandosi solo all’imbocco della terza galleria tra Breno e Cividate. Sul posto, chiamata da alcuni testimoni, è giunta un’ambulanza dall’ospedale di Vallecamonica, che ha trasportato d’urgenza il motociclista, mentre il ragazzo alla guida dell’auto, sotto choc, non ha riportato ferite.
Fin da subito sono parse gravi le condizioni del 29enne: nell’impatto ha perso un braccio ed una gamba. Portato all’ospedale di Esine è stato poi, nella notte, trasferito al Civile di Brescia, in fin di vita, per poi spegnersi venerdì.