La nuova piazza di Padenghe e l’incontro “pubblico”

0

Pubblichiamo di seguito una mail, inviata dal Consigliere Comunale di Padenghe M. Zannoni, in cui sono contenute alcune riflessioni sull’incontro organizzato per spiegare la riqualifica di Piazza D’Annunzio ai << cosiddetti diretti interessati >>:

Esprimo alcune considerazioni, o meglio precisazioni , prendendo spunto dall’articolo “Padenghe: – Tutti contro la piazza ed all’incontro ad hoc solo negozi”.

Padenghe-Piazza-dannL’incontro era rivolto a negozianti ed abitanti della piazza, i cosiddetti diretti interessati. Sono stati inoltrati circa 20, 25 inviti, ad esclusione di alcuni, tra cui anche la mia persona. Mi chiedo quindi quali siano stati i criteri seguiti per l’invito.

L’assemblea tenuta dal Sindaco, supportata dal Consiglio Comunale quasi al completo (ovviamente la minoranza non è stata inclusa e tanto meno avvertita!) e dagli architetti Pedrali e Rossini, si è aperta con la cronistoria del progetto.

Il sindaco Avanzini specifica e sottolinea che al concorso di idee sono stati invitati 25 studi tecnici, tra cui anche studi di Padenghe. Doveroso, da parte mia, precisare che l’unico studio invitato del paese non ha partecipato in quanto non condivideva le linee guida imposte dall’amministrazione.

Alla presentazione del progetto (modificato rispetto a quello presentato inizialmente) segue l’analisi dei costi. Si illustra infatti una tabella riportante alcune voci il cui totale dell’importo risulta essere pari a 2.530.000 euro.

Simpatico, tra i costi elencati, vedere l’importo di progettazione e direzione lavori pari a 190.000€, peccato che la determina “progettazione e direzione lavori” n. 184 del 22.09.2012 riporti la cifra di 212.670€ … dettagli

Curioso non trovare in elenco costi quali:

det. N. 192 del 22.09.2011 studio geologico e geotecnico € 6.955

det. N. 246 del 06.12.2011 rimborso spese per indizione concorso € 16.000

det. N. 71 del 07.03.2012 commissione giudicatrice € 5.662

det. N. 192 del 19.10.2012 rilievo piano altimetrico € 2.768

det. N. 219 del 10.12.2012 lavori propedeutici alla progettazione € 6.043

Ed è ancora più curioso vedere che in questa tabella non compaiono le spese relative all’accensione del mutuo che verrà stipulato per un importo pari a 1.686.000€ che vedrà gravare sulla cittadinanza una rata annuale di 130.000€ per i prossimi 20 anni.

Ovviamente da tali cifre è esclusa la realizzazione dell’auditorium e di quanto l’amministrazione vorrà realizzare negli spazi sottostanti la piazza stessa.

Alla richiesta , il giorno successivo , di avere copia di questa tabella, mi veniva risposto che non si riteneva di doverne cedere duplicato.

Monica Zannoni

Consigliere di minoranza