DESENZANO – Turismo e nuove prospettive: la parola a Luigi Cavalieri

0

Luigi Cavalieri, consigliere comunale di Desenzano del Garda, ha scritto una lettera in tema di turismo, di promozione del Benaco e di valorizzazione del territorio. Come riportato su Bresciaoggi, di seguito le sue parole:

“Chi ancora poteva nutrire dei dubbi sulla bontà dell’iniziativa che ha portato i preesistenti Consorzi gardesani bresciani ad unirsi in un unicum, denominato Consorzio Lago di Garda – Lombardia, avrebbe trovato tante motivazioni per ricredersi se avesse presenziato all’incontro tenutosi al Grand Hotel di Gardone Riviera con la partecipazione di autorevoli relatori, quali il neo assessore regionale al Turismo Cavalli, l’assessore provinciale Razzi e l’on. Mariastella Gelmini, ormai gardonese a tutti gli effetti con dispiacere di chi come il sottoscritto l’avrebbe voluta desenzanese.

Dese Cavalieri
Luigi Cavalieri

Tutti i relatori non hanno potuto che riconfermare che l’economia gardesana guarda alla promozione del Benaco come leva indispensabile per dare ossigeno agli operatori ed a quei 40mia addetti che allo sviluppo turistico affidano il futuro loro e delle loro famiglie. Ed a questo proposito mi sono ricordato di quei colleghi di minoranza che in consiglio comunale non avevano benedetto l’unificazione giustificandolo con la mancata adesione di qualche Comune. Sottolineai, allora, che semplificare avrebbe voluto significare comunanza di strategie anche sul piano internazionale oltre che nazionale in un momento in cui le risorse a disposizione degli enti pubblici e degli operatori economici sono sempre più scarse e si deve far di tutto per ottimizzare il più possibile gli investimenti.

Ho, fra l’altro, apprezzato l’accento posto dall’on. Gelmini da un lato sulla formazione degli operatori, che devono competere in un mercato sempre più concorrenziale, e dall’altro sulla Rai che deve dedicare più spazio al lago di Garda nei suoi servizi, cosí come deve essere rivisto il ruolo delle nostre Ambasciate all’estero e così pure dell’Istituto del Commercio con l’Estero con l’impegnare all’estero anziché in Italia i suoi addetti.

In chiusura un augurio sincero al Presidente del neonato Consorzio Risatti ed ai suoi collaboratori, perché sappiano dare concretezza ai progetti, che, con un bresciano in Regione come Cavalli, conoscitore del territorio per l’esperienza maturata da Presidente della Provincia e consapevole del valore economico della realtà gardesana, sicuramente potranno contare su un interlocutore disponibile all’ascolto”.