BRESCIA – Ventotto carabinieri premiati per i loro meriti

0

Stamattina, sabato 4 maggio, alla sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Brescia, ventotto militari che si sono particolarmente distinti in operazioni di polizia giudiziaria sono stati premiati dal comandante Marco Turchi.

Cc premiati maggioLe premiazioni odierne sono un’ulteriore conferma della centralità delle stazioni dei carabinieri quale fulcro dell’attività preventiva e repressiva dell’Arma, che nel territorio della Provincia bresciana, con i suoi ottanta presidi, procede per l’80% dei reati consumati, a testimonianza della capillarità dell’Istituzione e della profonda fiducia che la popolazione ripone nell’operato dei carabinieri e sono il frutto del costante impegno istituzionale dell’Arma nel contrastare la criminalità. Nel merito, si sono particolarmente distinti:

– un appuntato scelto (stazione di Tavernole sul Mella) per l’arresto di una persona per porto abuso di una pistola Beretta cal.9, con matricola abrasa, e dello stupefacente nascosto nell’abitazione;
– un maresciallo e due carabinieri (stazione di Castrezzato) che, allertati da un cittadino, sono intervenuti in un’abitazione del luogo cogliendo in flagrante uno straniero mentre rubava;
– due appuntati (stazione di Cazzago San Martino) per l’arresto di uno scippatore che, dopo aver strappato la borsetta a una signora, ha tentato di dileguarsi a bordo di una moto, ma è stato intercettato e bloccato;
– un luogotenente (comandante di stazione), un maresciallo, due appuntati e un carabiniere, tutti effettivi a Bagnolo Mella che, dopo una specifica attività investigativa, hanno arrestato due persone trovate in possesso di 1,2 kg di cocaina, 200 grammi di hashish e soldi in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio.