COLLIO – Razza bruna, tornano le mucche del Nostrano Dop

0

Domenica 5 maggio, nella zona Naanì di San Colombano di Collio, in alta Valtrompia, sarà di scena la Bruna Alpina, ovvero la razza bovina il cui latte, per il 90%, viene utilizzato per la produzione del formaggio Nostrano Valtrompia marchiato con la DOP, denominazione di origine protetta.

Razza bruna VtMotore portante della seconda edizione della rassegna è Fausto Piotti che ha saputo coinvolgere privati e istituzioni nell’organizzazione dell’iniziativa che terrà banco dalle ore 8,30 in poi. L’organizzazione trova un valido supporto nella Comunità montana, nel comune di Collio insieme ad Alberto Lazzari e Silvio Zanini presidente del comitato per l’ottenimento della DOP.

Numeri in aumento rispetto allo scorso anno, saranno infatti presenti 62 capi di bruna alpina appartenenti a 16 allevamenti. Lo scorso anno erano 37 capi di 12 allevamenti. Varie le categorie: vacche in lattazione, in asciutta, manze e vitelli. La manifestazione  vedrà anche l’esposizione  delle razze caprine (circa cinquanta) provenienti da allevamenti indenni da brucellosi.

Ci saranno anche espositori di articoli zootecnici e di prodotti tipici, in primis il Nostrano Valtrompia. La giornata consentirà a semplici appassionati di godere di un paesaggio rurale ormai dimenticato, mentre gli addetti ai lavori metteranno a confronto le loro esperienze di allevatori. A giudicare i capi presenti saranno i giudici A.P.A. che valuteranno i nuovi canoni richiesti per la selezione della Razza Bruna.

Non mancherà, in collaborazione con il Gal Golem, l’angolo della cultura locale con “I Malghesetti” che proporranno brani dialettali e presenteranno l’ultimo loro cd dal titolo “Puntalmana” che sarà presentato ufficialmente l’11 maggio al Festival Nazionale Folk di Faenza (Ra). Sarà presente la mascotte del gruppo, ovvero Federico Crippa, 11 anni soltanto, ma con un innato talento che gli consente di suonare la fisarmonica come un musicista di lungo corso.