GARDONE RIVIERA – Turismo: gli albergatori chiedono aiuto alla Regione

0

Nei giorni scorsi a Gardone Riviera c’è stata la prima uscita ufficiale del nuovo assessore regionale al Turismo Alberto Cavalli, che presso il Grand Hotel ha incontrato gli operatori del neo costituito Consorzio lago di Garda Lombardia, realtà nata dalla fusione tra il Consorzio Colline moreniche e quello della Riviera dei Limoni. Presenti all’incontro anche Silvia Razzi, l’assessore provinciale al Turismo, e Maria Stella Gelmini, parlamentare del pdl.

Garda Alberto Cavalli
L’assessore Alberto Cavalli

Il tema principale affrontato da Cavalli è stato quello del rilancio del turismo gardesano: Francesco Risatti, il leader del Consorzio degli albergatori, aveva infatti chiesto all’assessore di stare al fianco dell’ente, di aiutarlo nello sbocco delle procedure burocratiche e di sostenerne lo sviluppo e la crescita. Silvia Razzi, dal suo canto, ha ricordato l’attività svolta dal Broletto, che ha investito 800mila euro per progetti di riqualificazione e riclassificazione delle strutture alberghiere e che ha deciso di partecipare alla prossima Borsa internazione del turismo e all’Expo milanese. Su tale questione, Cavalli ha spiegato che a Milano arriveranno milioni di visitatori, che porteranno nei loro Paesi l’immagine del Garda. Insomma, un’opportunità che senz’altro dev’essere colta. Secondo l’assessore l’obiettivo da perseguire è quello di creare 350 nuovi posti di lavoro in Lombardia nei prossimi 3 anni. Come? Attraverso la concessione di agevolazioni alle imprese che assumono i giovani. Cavalli ha spiegato che il turismo si sta rafforzando in Lombardia rispetto ad altri settori e che pertanto bisogna puntare sulla valorizzazione del territorio e sulla razionalizzazione dei costi.