BRESCIA – Enti Pubblici: scadono certificazioni

0

Mentre slitta l’ok del Parlamento al via libera al decreto sui debiti, si stringe sulle scadenze già attivate dal decreto. Oggi scade il termine per la certificazione e già martedì prossimo scatteranno le mega-multe a carico di eventuali funzionari pubblici inadempienti che non procedessero alla certificazione dei debiti. Si tratta di una stangata da 100 euro ogni giorno di ritardo. In particolare, entro il 29 aprile le amministrazioni pubbliche sono obbligate a registrarsi sulla piattaforma elettronica per la gestione telematica del rilascio delle certificazioni predisposta dal Dipartimento della ragioneria generale dello Stato. La mancata registrazione sulla piattaforma elettronica entro il termine è rilevante ai fini della misurazione e della valutazione della performance individuale dei dirigenti responsabili e comporta responsabilità dirigenziale e disciplinare; i dirigenti responsabili sono altresì assoggettati ad una sanzione pecuniaria pari a 100 euro per ogni giorno di ritardo nella registrazione. Entro il 30 aprile, invece, i Comuni e le Province comunicheranno mediante il sistema web della Ragioneria generale dello Stato, gli spazi finanziari di cui necessitano per sostenere i pagamenti, che vengono esclusi dai vincoli del patto di stabilità interno per un importo complessivo di 5 miliardi di euro.