BRESCIA – Libri donati alle carceri bresciane

1

Stamattina il Presidente della Circoscrizione Nord dr. Marco Rossi e il consigliere circoscrizionale Lino Moretti hanno consegnato centinaia di libri al carcere Canton Mombello; i volumi sono stati regalati dai partecipanti all’iniziativa circoscrizionale “il Baratto” che si svolge ogni prima domenica del mese presso il Parco Jan Palach in via Tommaseo. L’iniziativa con il carcere Canton Mombello è stata possibile grazie alla collaborazione del Dottor Emilio Quaranta, garante dei diritti delle persone private della libertà personale. Prossimamente altri libri verranno donati al carcere di Verziano.

1 Commento

  1. Si svolgerà lunedì 13 alle ore 11 nel carcere di Canton Mombello a Brescia in Via Spalto San Marco 20, l’originale incontro con la stampa, le imprese e i professionisti per presentare innovativi progetti produttivi di inclusione sociale, opportunità vere di recupero e reinserimento della migliore popolazione carceraria. Su invito della direttrice Francesca Gioieni, intervengono tra gli altri Luigi Pagano vice capo dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria al Ministero della Giustizia, Aldo Fabozzi provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria in Lombardia. Attesi anche Monica Lazzaroni presidente del Tribunale di Sorveglianza di Brescia e il magistrato di Sorveglianza Antonino Mazzi.
    L’occasione di un progetto di formazione e lavoro curato rispettivamente da Atena spa e dalla Cooperativa Onlus Camille presieduta da Gabriele Manna, coinvolgendo imprese del territorio come la Acquaviva di Lograto, rappresenta un’opportunità concreta di reinserimento e riabilitazione del detenuto che si trova a scontare una pena in un contesto già particolarmente compromesso in termini di spazi e di capienza come evidenziato più volte in sedi istituzionali e anche internazionali. Ultimo il recente rapporto del Consiglio d’Europa sulla popolazione carceraria.
    La presenza delle massime autorità di governo sul tema come il provveditore Fabozzi e il suo precedessore Luigi Pagano da poco più di un anno nuovo vice capo della Dap (dipartimento amministrazione penitenziaria) e indimenticato direttore del carcere di San Vittore per oltre 16 anni e prima ancora di Canton Mombello, sarà occasione per tracciare anche il punto sulle prospettive per la popolazione carceraria tra misure alternative e nuove strutture detentive.
    L’incontro, moderato dal giornalista economico Massimo Lucidi, sarà anche l’occasione in cui verrà inaugurato un reparto appena aperto dopo una dismissione di oltre 10 anni che è stato ristrutturato in totale autonomia grazie alle donazioni di benefattori bresciani.

Comments are closed.