BAGNOLO MELLA – Raccogliere i cellulari usati: gesto solidale ed ecologista

0

Anche il Comune di Bagnolo Mella ha deciso di aderire alla raccolta benefica di cellulari usati.

cellulari usatiUn sistema semplice per cercare di fare del bene ed aiutare chi ne ha bisogno: “Quando sono venuto a conoscenza di questa opportunità – spiega l’assessore alla cultura Paolo Lanzani – ho fatto subito in modo che anche il nostro paese potesse cimentarsi in questa iniziativa che non costa nulla, ma che può comunque offrire un contributo positivo a cause che vale davvero la pena di sostenere”.

Il funzionamento dell’operazione è quanto mai semplice. In alcuni punti del paese sono stati collocati gli appositi contenitori (per il momento è possibile trovarli all’interno delle scuole, all’ufficio tecnico del Comune e a Palazzo Bertazzoli) dove i bagnolesi potranno depositare i loro cellulari usati. Un gesto che non solo rappresenta un passo in avanti per quel che concerne il recupero di materiali che non sempre sono di facile smaltimento, ma acquista un valore ed un significato del tutto speciali dal punto di vista della solidarietà. In effetti, proprio grazie all’iniziativa che è appena partita anche a Bagnolo Mella, questi stessi cellulari saranno rivenduti. Quelli ancora riparabili verranno mandati all’estero, mentre per quelli ormai inutilizzabili verrà corrisposta comunque una piccola cifra, somme che, in entrambi i casi, proprio grazie alla collaborazione ed all’espresso interessamento dei Comuni che, come Bagnolo, hanno deciso di partecipare a questo progetto, verranno devolute a sostenere iniziative sociali e cause benemerite.

Tanti piccoli “mattoncini” con i quali sarà possibile “costruire” qualcosa di positivo. Un aiuto concreto dalla solidarietà per essere vicini a chi ne ha bisogno e per permettere a cause importanti, come ad esempio la ricerca contro le malattie, di portare avanti i propri studi e di guardare al futuro con rinnovata fiducia: “Per molte persone – conclude lo stesso assessore Lanzani – lo smaltimento di un oggetto ormai di uso quotidiano come il cellulare può comportare qualche difficoltà. Grazie a questa iniziativa non solo queste problematiche vengono cancellate sul nascere, ma viene offerta la possibilità di offrire un valido aiuto a chi ne ha bisogno attraverso un gesto semplice e di nessun impegno per chi lo compie, ma sicuramente molto apprezzato per chi ne potrà usufruire”.