GHEDI – Basta buche: conclusi i lavori di asfaltatura in zona industriale

0

Sono stati completati proprio sul finire di aprile i lavori di asfaltatura nella zona industriale di Ghedi.

buche-asfaltoUn intervento del quale si può affermare a buon diritto che è stato realizzato in economia dall’Amministrazione Comunale locale, tanto che della sua esecuzione pratica si sono occupati direttamente gli impiegati del Comune e la ditta appaltatrice della manutenzione del manto stradale.

“La zona industriale – spiega il sindaco Lorenzo Borzi, che è intervenuto personalmente nell’attività di sistemazione delle strade – era costretta ormai da tempo a fare i conti con buche che disturbavano la circolazione e creavano pericoli. Nonostante il difficile momento economico che stiamo attraversando a tutti i livelli, abbiamo così deciso di intervenire e lo abbiamo fatto muovendoci nel modo meno dispendioso per le casse pubbliche. Per sistemare le diverse vie abbiamo usato 1.300 quintali di asfalto e tanta volontà e direi che il tutto è stato ben speso, visto che, come si può vedere, le strade adesso sono nuovamente sicure”.

Coperte le buche della zona industriale, il maquillage destinato al manto stradale di Ghedi non è però ancora terminato. “Questa parte del nostro territorio – prosegue il primo cittadino ghedese – è stata riportata nelle necessarie condizioni di sicurezza. Adesso abbiamo in agenda altri interventi per il centro del paese, ma si tratta di lavori che dovremo eseguire con i giusti modi, sia perché, a differenza di quanto accade per la zona industriale, dovremo fare i conti con il traffico e la necessità di non creare pericoli o intoppi alla circolazione, sia perché si tratta di un intervento che, anche se realizzato nuovamente nel più economico dei modi, richiede cifre senza dubbio più elevate di quelle che pure siamo riusciti a contenere per riportare in sicurezza le vie della zona industriale. In ogni caso – termina Lorenzo Borzi – pur dovendo fare i conti con le ridotte risorse economiche di questo periodo, siamo più che decisi a portare a termine questi lavori perché la sicurezza dei nostri cittadini e della circolazione stradale sul nostro territorio costituiscono beni che vogliamo tutelare al meglio. E’ per questo che continueremo ad ingegnarci per trovare di volta in volta la soluzione migliore per l’efficienza delle nostre strade e per la salvaguardia delle casse comunali”.