DESENZANO – Assemblea del Consorzio Grana Padano: si punta sull’export

0

Nei giorni scorsi si è tenuta, a Desenzano del Garda, l’assemblea generale del Consorzio Grana Padano, alla quale hanno preso parte anche Gianni Fava, l’assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia, e Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del Suolo.

Desenzano granaIl primo è intervenuto per dire che in un periodo economico come quello attuale, caratterizzato da un forte calo dei consumi interni e da una crescita delle esportazioni, solo i prodotti d’eccellenza reggono al mercato. Ciò che è importante, a suo parere, è che i prodotti lombardi vengano rappresentati in Euro pa, per le loro specificità, dai territori della Macroregione del Nord e che vengano valorizzati e tutelato nel giusto modo. Il presidente del Consorzio Grana Padano, che nel 2012 ha incrementato la produzione dell’1.34% rispetto all’anno precedente, ha tuttavia spiegato che a livello nazionale i consumi sono calati. Il loro calo, però, è stato compensato da una crescita delle esportazioni, soprattutto in Germania e negli Usa.

L’assessore Beccalossi ha poi ribadito l’importanza di tutelare le produzioni Dop del nostro Paese, minacciate sempre di più dai marchi contraffatti, che nulla hanno a che vedere con la qualità del made in Italy. A tale riguardo, infatti, il direttore generale del Consorzio ha spiegato che il danno economico e d’immagine prodotto dai marchi falsi cagiona all’ente un danno di un miliardo di euro ogni anno. Probabilmente non bastano i controlli di vigilanza che, in Italia ed in Europa sono stati nel 2012, riguardanti ogni settore, quasi 14.500, per un costo complessivo superiore agli 8 milioni di euro.