BRENO – La Banca di Valle Camonica presenta il social bond

0

La Banca di Valle Camonica annuncia l’emissione di un Social Bond per un ammontare complessivo di 5 milioni di Euro, i cui proventi saranno in parte devoluti a titolo di liberalità all’Associazione Consultorio Familiare “G. Tovini” di Breno che da oltre 15 anni si rivolge a tutte le persone della Valle Camonica e del Sebino bisognose di un sostegno nei momenti difficili della vita, ponendo come sua priorità l’attenzione alla famiglia al fine di offrire strumenti per lo sviluppo e il benessere delle persone che la compongono.

V bancaLo 0,50% dell’ammontare nominale collocato sarà devoluto dalla Banca di Valle Camonica all’Associazione Consultorio Familiare “G. Tovini” che lo destinerà alla realizzazione del Progetto “Per un sostegno alla persona a 360°”, rivolto ai cittadini della Valle Camonica (con particolare assistenza specialistica alla donna nella scelta dei metodi riguardanti la fertilità, nell’accompagnamento alla maternità e nella consulenza relativa a patologie della coppia e del singolo) e finalizzato al potenziamento delle attività di consulenza per l’implementazione di una reale rete di sostegno alla genitorialità che va dal costituirsi della coppia, al progetto generativo, alla gravidanza, alla nascita, alla relazione precoce mamma-bambino, all’assunzione delle responsabilità genitoriali.

Stefano Vittorio Kuhn – Direttore Generale della Banca di Valle Camonica – dichiara: “Con particolare soddisfazione presentiamo questo nuovo prestito obbligazionario solidale indirizzato al sostegno di un progetto significativo e di notevole interesse sociale, a testimonianza della costante attenzione del nostro Istituto al Territorio. I Social Bond costituiscono un’importante innovazione nel panorama degli strumenti finanziari, accolti dai risparmiatori con crescente apprezzamento, garantendo da un lato l’opportunità per gli stessi di ottenere un ritorno sull’investimento effettuato, in linea con i tassi di mercato, e dall’altro consentendo alla Banca di devolvere parte dell’importo raccolto a supporto di iniziative e progetti di conosciute organizzazioni non profit, quali l’Associazione Consultorio Familiare G. Tovini. In questo delicato momento di accresciuta necessità di risorse finanziarie e di contrazione dei fondi pubblici, l’emissione dei Social Bond conferma il costante impegno della nostra Banca ad interpretare, servire e promuovere lo sviluppo delle economie locali. Peraltro il Progetto Social Bond UBI Comunità si è aggiudicato il Premio ABI per l’innovazione nei servizi bancari – edizione 2013 – nella categoria ‘La Banca Solidale’ – per le sue caratteristiche di concretezza e di efficacia nel generare immediati impatti positivi sul contesto socio-ambientale, concorrendo direttamente a supportare lo sviluppo dell’economia del bene comune e aumentando la coesione sociale”.

V consultorioFaustino Testini – Presidente del Consultorio Familiare G. Tovini  – aggiunge: “Siamo particolarmente riconoscenti alla Banca di Valle Camonica che ha sostenuto la nostra Associazione fin dalla sua nascita. Ancora una volta,  Banca Valle ha dimostrato di cogliere l’importanza del momento che il Consultorio sta vivendo. Infatti, pur essendo il Consultorio accreditato presso la Regione Lombardia, le difficoltà dell’attuale congiuntura economica ci mettono in una situazione economica e gestionale delicata per svolgere al meglio e senza discriminazioni il nostro servizio nei confronti delle famiglie. Iniziative come l’emissione obbligazionaria “solidale” ci dimostrano la vicinanza e il sostegno del territorio e delle realtà locali e ci spronano a continuare nel nostro lavoro dando sempre il massimo  e dotandoci delle attrezzature e delle qualità professionali idonee a offrire una risposta adeguata e qualificata a quanti si rivolgono al Consultorio. Con la realizzazione del  progetto ‘Per un sostegno alla persona a 360°’ speriamo di potere aiutare sempre meglio le persone che si rivolgono a noi per un consiglio, un supporto, un confronto, o un sostegno nei momenti più delicati della loro vita, dal costituirsi di una relazione uomo-donna al progetto generativo, dalla gravidanza alla nascita, dalla relazione genitori-figli alla maturità della coppia”.

L’introduzione dei Social Bond in Italia rientra nella rinnovata strategia commerciale del Gruppo UBI Banca di accompagnamento del Terzo Settore – non profit lungo un percorso di crescita, di innovazione sociale e di sostegno ai progetti ad alto impatto sociale promossi da soggetti pubblici e privati nei territori di riferimento, avviata nell’ultimo trimestre del 2011 attraverso il lancio di UBI Comunità, piattaforma di servizi e di strumenti dedicati alle organizzazioni non profit e alle istituzioni religiose. UBI Comunità è un innovativo modello di servizio che si propone di offrire risposte tempestive ed efficaci alle eterogenee necessità del non profit attraverso prodotti appositamente pensati per dare sostegno bancario e creditizio a fronte della gestione quotidiana dell’attività, alla progettualità ed agli investimenti.

Prima dell’adesione, per un’illustrazione esaustiva delle caratteristiche delle Obbligazioni, si invita a leggere la Scheda Prodotto congiuntamente al Prospetto di Base depositato in Consob in data 8 febbraio 2013 ed alle Condizioni Definitive disponibili gratuitamente nelle filiali e sui siti web dell’emittente (www.bancadivallecamonica.it) da cui sono rilevabili i costi, le condizioni e i rischi tipici dell’investimento in oggetto.