DESENZANO – Eventi per liberazione e 1° maggio

0

Sono ormai decorsi ben 68 anni dal 25 aprile del 1945, giorno che segna la liberazione del Paese e la fine della seconda guerra mondiale.

Per celebrare tale ricorrenza, l’amministrazione comunale di Desenzano del Garda ha organizzato numerose iniziative: al mattino ci sarà la tradizionale cerimonia istituzionale con alle 10 la Santa Messa in Duomo; farà seguito il corteo e la deposizione di corone, l’alzabandiera e l’intrattenimento musicale della banda cittadini e dei coro dei bambini delle scuole primarie. Poi si andrà in piazza Malvezzi per i discorsi delle autorità e alle ore 17, presso l’auditorium Celesti, la Compagnia Viandanze presenterà ‘Resistere alla guerra’, un itinerario di letture teatrali sulla resistenza che passerà attraverso grandi autori, come Italo Calvino, Cesare Pavese ma anche Fenoglio e Sereni. Alle 20.15, al parco del laghetto, verrà poi inaugurato il Bosco della memoria, con 25 olivi ed una targa commemorativa.

Il primo maggio, invece, ci sarà alle 9.30 la Santa Messa nella parrocchia di San Giuseppe Lavoratore e poi, in piazza Garibaldi, partirà il corteo con arrivo in via Carducci, dove saranno deposti i fiori al monumento dei Caduti sul lavoro. La festa del lavoro proseguirà a Rivoltella, nel parco di Villa Brunati, con un concerto ad ingresso libero organizzato con la Consulta giovani.