LONATO – Apertura della Torre Civica: si cercano volontari per gestirla

0

Tra i più caratteristici monumenti storici Lonatesi v’è sicuramente la Torre Maestra, con i suoi 55 metri d’altezza. Una piccola lapide in pietra rossa murata alla base, nel lato verso la piazza del Mercato, ricorda la data dell’inizio dei lavori per la sua costruzione: 1555. La torre faceva parte di un complesso di fortificazioni ora distrutte. Al piano più basso, fino al 1797, era sistemato il carcere cittadino per i maschi, sotto la sorveglianza e responsabilità del Podestà. Funzione importante per la popolazione era svolta dal suono delle campane, che dalla torre regolavano la vita dei Lonatesi e venivano suonate a martello nei casi di pericolo. Fin dall’epoca della sua costruzione fu dotata di orologio; nel 1793 un orologio nuovo e moderno, che funzionava a contrappesi in pietra, fu costruito da Domenico e quello vecchio fu donato alla Parrocchia. Ora tutto è stato elettrificato.

torre civicaDurante l’ultima edizione di “Fiori in Rocca”, la torre è stata aperta al pubblico e sono stati contati 432 accessi. Un buon risultato, che ha indotto l’associazione storico-archeologica LA POLADA a riproporre l’apertura sia per tutte le date del Mercantico, che per il periodo estivo. E’ ferma intenzione assicurare l’apertura, da Giugno a Settembre, nelle mattine di Giovedì, Sabato e Domenica.

A tal fine l’associazione è alla ricerca di nuovi volontari che si adoperino a rendere fruibile al pubblico un così importante monumento. Chi fosse disponibile a dedicare un po’ del suo tempo alla gloriosa Storia del comune di Lonato, può contattare LA POLADA recandosi alla sede sita in piazza Martiri della Libertà o scrivendo alla mail.