BRESCIA – M5S vuole trasparenza su beni immobili e canoni d’affitto

0

Il 20 aprile scorso è entrato in vigore il Dlgs 33/13 che muta in dovere un principio che da sempre il MoVimento 5 Stelle considera fondante e imprescindibile: la trasparenza. Un cardine – si legge in una nota diffusa dal movimento – che deve sempre governare i rapporti tra amministrazioni pubbliche e cittadini. L’articolo 30 “Obblighi di pubblicazione concernenti i beni immobili e la gestione del patrimonio” recita testualmente:

Palazzo Loggia1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano le informazioni identificative degli immobili posseduti, nonché i canoni di locazione o di affitto versati o percepiti. Ciò sancisce inequivocabilmente l’obbligo per il Comune di mettere a disposizione  dei cittadini tutte le informazioni riguardanti il patrimonio immobiliare di Brescia, stimato  nel conto patrimoniale del bilancio 2011 in circa 450 milioni di euro, contemplando migliaia di unità abitative ed altri immobili per usi diversi. Riteniamo che sia un patrimonio immobiliare molto rilevante – continua – per una città di meno di 200 mila abitanti che però nel conto economico dello stesso esercizio evidenzia una gestione fortemente deficitaria.

E’ ferma intenzione del M5S vigilare attentamente affinchè sia data tempestiva applicazione alla legge, siano resi disponibili immediatamente i dati di cui sopra e sia data la possibilità ai cittadini di valutare l’azione amministrativa del Comune. Daremo grande risalto ad eventuali ritardi, chiedendo conto al sindaco Paroli di ogni azione ostativa alla piena attuazione della normativa e agiremo affinchè questi dati possano essere compresi e analizzati dai cittadini i quali, sul principio del bilancio partecipativo che promuoviamo nel nostro programma per l’amministrazione cittadina, potranno essere coinvolti e diventare parte attiva nel processo decisionale che sarà avviato per valorizzare e impiegare in modo proficuo e virtuoso questo bene comune di grande importanza.

Rileviamo con una nota di rammarico che sia stato necessario un decreto legge per imporre alle pubbliche amministrazioni di applicare un principio di assoluto buon senso come quello che il M5S abbraccia da sempre, ovvero quello della assoluta trasparenza e rivendichiamo il merito di averlo sollecitato e invocato da molto tempo. La candidata portavoce sindaco per il MoVimento 5 Stelle Laura Gamba e i candidati consiglieri portavoce – conclude la nota – hanno presentato ieri, primo giorno utile per la richiesta, istanza formale per ottenere la documentazione relativamente agli immobili posseduti, i canoni di locazione o di affitto versati o percepiti nonché l’elenco dettagliato degli immobili di proprietà di terzi utilizzati onerosamente da parte del Comune di Brescia.