VESTONE – Picozza, corda e moschettoni: si va in Val Aurina, col CAI

0

La sottosezione del CAI di Vestone organizza per questo finesettimana, 27 e 28 aprile 2013, un’uscita per praticare sci d’alpinismo sul Picco Tre Signori (m.3498 slm), una montagna degli Alti Tauri nelle Alpi dei Tauri occidentali.

22 cima

Essa si trova lungo la linea di confine tra l’Italia e l’Austria e deve il proprio nome, attestato già nel 1501 come Dreyerherrnspitz e nel 1770 come Drey Herrn Spiz, al fatto che – scrive Egon Kühebacher – per secoli è stata il confine naturale tra i domini dei vescovi di Salisburgo, dei conti del Tirolo alternativamente con i vescovi di Bressanone e dei conti di Gorizia. Non è escluso però che il patrocinio della chiesetta di Santo Spirito di Predoi con il suo patrocinio della Trinità, chiamata nel dialetto sudtirolese “Pa di drai Heang”, letteralmente “presso i tre signori”, abbia a sua volta determinato il nome della montagna.

Il programma della gita è così distribuito:

Sabato la partenza sarà alle ore 14 dal piazzale della Birreria di Vestone (Brescia), con destinazione Predoi in Val Aurina.

Si pernotterà presso il “Berg Hotel Kasser & Tauernrast”.

Domenica la sveglia suonerà all’alba, e subito dopo la colazione si partirà per il Picco dei Tre Signori: la salita e la discesa verranno effettuate sul medesimo itinerario.

Il C.A.I. sottosezione di Vestone informa che è possibile iscriversi anche solo per fare belle passeggiate, in mezzo alla natura, visto che i luoghi che circondano l’hotel si prestano a questa attività.

La quota di partecipazione è di € 60 per i soci CAI e le iscrizioni chiuderanno domani, martedì 23 aprile 2013.

Ecco alcune informazioni pratiche e tecniche: esposizione ovest e difficoltà OSA, ovvero “Ottimi Sciatori Alpinisti”. Per le ascensioni scialpinistiche vengono usate le sigle della scala Blachère, che valuta nel suo insieme l’itinerario con riferimento alla capacità tecnica dello sciatore. La difficoltà sciistica sarà alta nel tratto più ripido e il dislivello sarà di 1850 m; la durata, andata e ritorno, è di circa 9 ore.

Per l’itinerario sarà necessario l’equipaggiamento da alta montagna con imbraco, piccozza, ramponi, due cordini, due moschettoni, corda e rampanti. Tutti gli sciatori dovranno indossare l’ARVA ed avere pala e sonda nello zaino.

Coordinatori saranno Bettinsoli, reperibile al numero 030-850150 e Freddi F., reperibile invece al 349-3816426.

Per informazioni e prenotazioni ci si rivolga invece a Mara, chiamando lo 380-7236432.