DESENZANO – AgriCultura Festival punta sull’etica sostenibile

0

La città di Desenzano del Garda ospiterà dal 26 al 28 aprile 2013 la manifestazione ‘AgriColtura Festival’. Il Festival nasce con l’obiettivo di informare e formare soprattutto le giovani generazioni ad un’agricoltura sostenibile, etica nel rispetto dell’ambiente, del territorio, degli abitanti del mondo, di presentare l’agricoltura come un’opportunità di vita e di proporre il settore dell’agricoltura come scelta consapevole di attività professionale.

agri
La locandina

La manifestazione, unica nel suo genere per caratteristiche e spirito, si propone di far confluire nell’accogliente, ospitale cornice di Desenzano del Garda, molteplici e disparate esperienze accomunate dalla cultura del rispetto del territorio: per tre giorni la capitale del basso lago ospiterà attività multiformi, a partire dagli interventi divulgativi di esperti fino alle attività presentate ‘sul campo’ grazie al concreto contributo di realtà collegate alla terra ed ai suoi prodotti.

Saranno tre gli ambiti attorno ai quali verteranno i numerosi appuntamenti distribuiti nell’arco delle giornate: la cultura biologica applicata all’alimentazione e alla salute, lo stato della politica agricola comunitaria e la sfera dell’agricoltura legata al paesaggio, all’energia, all’ambiente e la sua sostenibilità. Abbiamo organizzato incontri didattici, convegni, degustazioni, proiezioni di film, documentari e spettacoli, ma anche mercati, laboratori per ragazzi ed adulti, mostre, dibattiti, presentazioni letterarie e condivisione di esperienze legate alla terra e ai suoi prodotti: angoli della città ed edifici rappresentativi della cultura e della storia di Desenzano assumeranno una connotazione diversa, interagendo con le iniziative in programma, favorendo la loro realizzazione e sposandone appieno l’essenza.

Per tutta la durata del Festival saranno allestiti angoli di degustazione: le cantine, le aziende agricole e le cascine della zona daranno la possibilità di avvicinarsi ai rinomati prodotti del territorio quali i vini del Consorzio Lugana, Garda e Valtenesi o l’olio del Consorzio Olio dop. Numerosi i bar ed i ristoranti convenzionati che presenteranno ‘agricolazioni’ e ‘agrimenù’ per le pause e gli spuntini.

Tema principe di tutto il Festival è il NO SPRECO, rifacendosi alla campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica europea ‘Un anno contro lo spreco’. Tutta la manifestazione è completamente gratuita e ad ingresso libero