BRESCIA – La XX Miglia con una novità: debutta la XII Miglia

0

La grande tradizione del podismo si appresta a dedicare le luci della ribalta alla “XX Miglia”, manifestazione che vanta una storia tanto lunga quanto prestigiosa e che domenica 28 aprile vivrà la quarta edizione di questo felice ciclo che è stato ripreso ed avviato dall’Aics.

Proprio la voglia di continuare a far crescere la sua “creatura” della stessa Aics ha portato per quest’anno alla prima edizione della “XII Miglia”, che con i suoi 19 km affiancherà il consueto percorso di 32 km disegnato attraverso i monti che circondano la città.

La gara, valida anche quale primo Trofeo Franco Volpi, prenderà il via dal Castello di Brescia alle 8.45. Da lì si snoderà l’impegnativo tragitto, che tra salite e tratti sterrati condurrà i podisti partecipanti sino al Colle di S. Giuseppe e alla vetta della Maddalena. Proprio in cima al monte che rappresenta uno dei simboli cittadini è fissato l’arrivo della prima edizione della “XII Miglia”, che proclamerà i suoi verdetti in località Cavrelle.

CONF STAMPA PRESENTAZIONE XXMIGLIAI partecipanti che decideranno di completare il percorso sino alla canonica misura delle “XX Miglia” affronteranno in successione la lunga discesa che, attraverso via S. Gottardo e via Panoramica, li riporterà al Castello, dove potranno contendersi la vittoria finale e l’ambito diritto di iscrivere il loro nome nell’albo d’oro di una corsa storica ed affascinante.
L’edizione 2013 della manifestazione, che si avvarrà anche della collaborazione di Alpi Sport, della Promosport Valli Bresciane e del sostegno di Unicredit, è stata presentata nella Sala Stampa del Comune di Brescia in piazza Loggia alla presenza dell’assessore allo sport Massimo Bianchini nelle vesti del padrone di casa e dei rappresentanti dell’Aics (il dirigente nazionale Mario Gregorio, la presidente provinciale Mara Boldini e il responsabile di settore Antonio Parente), organizzatrice dell’evento che si terrà il prossimo 28 aprile.

Dopo questa vernice ufficiale, alla quale hanno presenziato anche il presidente provinciale della Fidal, Federico Danesi, la parola sta per passare ora al fatidico giorno della gara, quando saranno gli impegnativi saliscendi del percorso a stabilire chi potrà iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della “XX Miglia” che già nelle tre precedenti edizioni di questa sua felice “ripartenza” annovera tra i suoi vincitori nomi illustri come Alfredo Corsini, impostosi nel 2010 con il tempo record di 1 ora 58’ 29” e nel 2012, e Riccardo Morandini in campo maschile, mentre tra le donne si sono regalate un “sigillo” a testa Monica Casiraghi, Clara Braga e Maria Borselli nell’ordine.

Alla gara di domenica 28 aprile il compito di indicare il re e la regina di questa corsa che unisce in maniera sapiente podismo, tradizione e natura.