GARDONE RIVIERA – Dal Vittoriale con D’Annunzio: volo virtuale su Vienna

0

Nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario della nascita di Gabriele d’Annunzio, promosse e coordinate dalla Fondazione Il Vittoriale degli Italiani e dal presidente Giordano Bruno Guerri, domenica 21 aprile alle ore 14 nell’Auditorium del Vittoriale e contemporaneamente in altre 6 località d’Italia avrà luogo il Volo Virtuale su Vienna, rievocazione della celebre impresa aviatoria del Vate realizzata nell’agosto del 1918. Sette equipaggi di piloti virtuali, dell’associazione Piloti Virtuali Italiani (PVI), “s’alzeranno in volo” da sette postazioni multimediali collocate presso altrettanti luoghi del territorio nazionale e, volando in formazione, “raggiungeranno” Vienna.

Gardone vittoriaòe
L’ingresso del Vittoriale

Il pubblico potrà assistere in diretta alle manovre di volo dei piloti presenti nei diversi luoghi coinvolti e, grazie a un collegamento audio, ascoltare le comunicazioni tra i vari equipaggi. Al Vittoriale e in alcuni altri siti sarà allestita anche una regia video che consentirà di assistere sullo schermo a ogni fase del volo, con punto di vista sia interno alla cabina di pilotaggio, che esterno, a mostrare l’intera formazione degli SVA e il paesaggio, ricostruiti con assoluto realismo. L’impresa verrà infatti replicata utilizzando un simulatore che riproduce fedelmente il modello dello SVA utilizzato da d’Annunzio, la fisica del volo e l’orografia del terreno.

Storicamente lo S.V.A.  (Savoia Verduzio Ansaldo) si distinse per le sue ottime doti di velocità, intorno ai 220 Km/h, e riuscì a mantenersi in linea per un periodo particolarmente longevo fino al 1935. Non era dotato di freni, poiché, data la pesantezza del motore, una frenata anche non troppo brusca avrebbe comportato un ribaltamento: un pattino di acciaio posto in coda sopperiva alla frenata. Dopo un anno di prove e di studio della rotta, la mattina del 9 agosto 1918 11 SVA si alzarono in volo diretti su Vienna, dieci monoposto e un unico biposto su cui anteriormente era sistemato d’Annunzio e, nella postazione posteriore, il pilota, Capitano Natale Palli. Il tempo di volo previsto era di poco più di tre ore. Era stata studiata una rotta con una quota di tangenza massima inferiore ai 3000 metri con una serie di spezzate che comportavano frequenti variazioni di prua. Nel volo simulato di domenica 21 aprile verrà riprodotta la stessa situazione. Una volta arrivata sulla città di Vienna, la flotta si compatterà in perfetta formazione per poi eseguire un passaggio radente con i fumi tricolori accesi sull’aeroporto della capitale austriaca, su cui atterrerà – unico “falso storico”: nel volo reale l’ottavo aereo dovette atterrare vicino a Vienna per guasto meccanico. Gli altri sette atterrarono a Padova dopo circa sette ore di volo.

Al termine del volo virtuale, condizioni meteo permettendo, sul Vittoriale verrà replicato anche fisicamente il gesto dannunziano del lancio di volantini: grazie alla collaborazione con H.A.G (Historical Aircraft Group), 2 biplani replica di Caccia della Prima Guerra Mondiale sorvoleranno la cittadella dannunziana effettuando una finta caccia con fumi e lanciando sull’area dell’Anfiteatro riproduzioni fedeli dei celebri volantini sganciati sulla capitale austriaca da d’Annunzio e, domenica 21, dai piloti virtuali presenti in Auditorium.

Oltre che Vittoriale, dove il pubblico potrà assistere al volo virtuale seduto in Auditorium, esattamente sotto lo SVA originale con cui il Vate effettuò la storica impresa, sarà possibile seguire l’impresa virtuale presso:
•    l’Aeroporto Internazionale degli Abruzzi (grazie alla collaborazione della città di Pescara, luogo natale del Vate);
•    il Museo dell’Aria di San Pelagio (dal cui campo antistante decollarono il 9 agosto 1918 gli aerei diretti a Vienna);
•    Il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni di Trento;
•    il Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle (che conservano due degli S.V.A. originali del volo su Vienna);
•    il Museo “Francesco Baracca” di Lugo di Romagna;
•    la sala Consiliare del Comune di Casale Monferrato (città natale del Capitano Pilota Natale Palli, che condusse su Vienna lo SVA con Gabriele d’Annunzio).

L’ingresso alla manifestazione è gratuito per tutti i visitatori del Vittoriale e per i possessori dell’invito.