VALTROMPIA – Treatro lancia le “Antenne culturali” per giovani e adulti

0

L’associazione culturale “Treatro Terre di confine”, insieme alla Comunità montana della Valtrompia e ai Comuni di Bovezzo, Gardone, Lodrino, Marcheno, Pezzaze, Sarezzo e Villa Carcina, ha recentemente vinto il bando di Fondazione Cariplo “Avvicinare nuovo pubblico alla cultura” con il progetto “Antenne Culturali Teatrali”.

Antenne culturali teatraliIl progetto ha come obiettivo generale quello di creare un’interazione tra: il pubblico e l’offerta culturale, soprattutto legata al linguaggio teatrale nelle varie forme del suo manifestarsi; tra aree periferiche e Comuni dove la proposta culturale è più vivace; tra il pubblico e i luoghi dove si generano eventi; tra le varie generazioni di pubblico che vivono l’offerta. Il focus del progetto verte sulla formazione delle cosiddette “antenne culturali”. Con questo termine si intende “definire” un gruppo di persone che hanno una dimensione, un’attitudine, una curiosità, una voglia culturale in grado di essere trasmessa e comunicata agli altri.

Compito delle antenne sarà infatti quello di animare e coinvolgere i propri coetanei nei confronti di avvenimenti culturali proposti dal territorio, facendo da veicolo di senso e di entusiasmo. La formazione è mirata a giovani dai 15 ai 23 anni e agli adulti over 50 con due percorsi diversi che si svolgeranno in sei incontri con specialisti del teatro (l’attore e ricercatore teatrale Silvio Castiglioni), della danza (la coreografa bresciana Marina Rossi e Michele Abbondanza della Compagnia Abbondanza Bertoni), delle arti visive (Andrea Gentili docente LABA e Angela Bersotti responsabile dei Servizi educativi della Fondazione Brescia Musei), della ricerca nello spettacolo e nei territori (Massimo Galeri coordinatore del Sistema Archivistico della Comunità montana della Valtrompia), dell’ organizzazione teatrale (Pierluca Ghibelli vicepresidente di Treatro terrediconfine, Angelo Pastore direttore del C.T.B. Teatro Stabile di Brescia e Bianca Simoni responsabile dell’Ufficio Stampa del C.T.B) e della comunicazione (Marta Bricco coordinatrice del Sistema Bibliotecario della Comunità montana e Alice Podestini responsabile dei Servizi educativi SIBCA della Comunità montana).

Gli incontri si terranno tra maggio e giugno. Gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Cultura di uno dei Comuni aderenti o contattare l’associazione allo 030.8901195 e via mail.