VALCAMONICA – Bando ‘Aperto_art on the border’ per residenza d’arte

0

‘Aperto©_art on the border’ si configura come una manifestazione di arte contemporanea che si svolge in Valle Camonica, promossa dal Distretto Culturale: un progetto pluriennale di arte pubblica che assume come riferimento fondamentale le comunità, l’ambiente e la storia, attivando esperienze artistiche capaci di radicarsi nell’ambiente e di stabilire un colloquio dialettico con i luoghi e la storia, con l’uomo e il suo statuto poetico. La rassegna è dedicata al fare arte al confine e sul confine, operando nelle aree intermedie di confronto e sovrapposizione tra ambiti.

V apertoFilo conduttore del progetto pluriennale è la relazione uomo-natura entro cui l’arte agisce sia come ricerca espressiva che come ricerca culturale capace di tradurre significati e valori in forme e azioni. Il progetto prevede interventi specifici in diversi comuni della Valle che, dialogando con il contesto, possano esprimere valori culturali, ambientali e sociali e mettere in opera attività di ricerca e sperimentazione artistica. ‘Aperto’ vuole così istituire luoghi d’incontro tra le radici profonde del territorio e la cultura contemporanea. Le opere realizzate avranno una valenza, oltre che estetica, conoscitiva e interpretativa del tema, della materia costitutiva, delle re(l)azioni che determinano e del luogo in cui sono inserite. Direttore artistico è Giorgio Azzoni.

Il progetto si propone inoltre l’obiettivo di identificare, attraverso un processo paziente, forme ed aspetti primari della presenza dell’acqua in ambito montano: il suo scorrere e mutare permetterà di rintracciare segni di natura e cultura nella dinamica del fluire perpetuo. Il percorso di ricerca artistica e scavo antropologico sarà condotto interpretando le forme del fare nel paesaggio, inteso come il ‘presente remoto’ che contiene forme in grado di generare pensiero. L’acqua è la ‘materia’ di riferimento da cui muoveranno tutti i progetti artistici, che saranno collocati in differenti e determinati luoghi della Valle. Due artisti di riferimento seguiranno le ricerche dei giovani autorie realizzeranno essi stessi un intervento artistico.

L’acqua è fonte di vita, risorsa comune e bene pubblico; connota e modella il paesaggio montano ed è contenitore di memoria e ambivalenza (nel collegare o dividere, nel determinare crescite o distruzioni). Il
suo rapporto con i luoghi e l’ambito antropologico saranno indagati nella fase di studio e di ricerca, e guideranno la restituzione del lavoro al contesto in cui nasce. L’acqua potrà essere considerata in tutte le sue forme: solida nel ghiacciaio dell’Adamello, liquida nei corsi d’acqua e nei laghi, come materia fisica e sonora. I corsi d’acqua e il fiume saranno letti in sè e nel loro rapporto dialettico con la socialità, con l’agire e il pensare umano. Sarà attivata una relazione con le forme variabili e quelle consolidate, con l’ambiente valligiano e le sue trasformazioni in atto, recuperando valori su cui ricostruire comportamenti individuali e sociali. Le aree di margine e gli ambiti fluviali permetteranno di operare nello scambio vivificante con la natura. Nel segno dell’arte pubblica e della responsabilità.

Il Distretto Culturale di Valle Camonica bandisce due posti per la residenza ‘aperto©_2013’ per artisti under 35. I tutor/visiting professor 2013 sono gli artisti Stefano Boccalini e Ettore Favini. Nel corso della residenza, in dialogo con il paesaggio, la tradizione artigianale e le comunità locali, in collaborazione con i tutor, ogni artista realizzerà un’opera site specific in una delle aree di Valle Camonica. Ogni artista sarà Vassegnato nell’area dei comuni individuati. La materia di riferimento della rassegna 2013 è l’acqua. La selezione avverrà mediante analisi dei portfoli costituiti dalla documentazione di 5 opere/progetti (affini al tema e alle modalità della manifestazione) e una scheda sintetica di max 3000 battute utile a comprendere la poetica e l’approccio metodologico. I portfoli degli artisti dovranno essere inseriti in un unico documento pdf e caricati on-line insieme alla scheda sintetica, all’Abstract del curriculum vitae ed alla scheda di partecipazione corredata da carta di identità all’indirizzo www.vallecamonicacultura.it/aperto2013 entro e non oltre il 3 maggio 2013. Ogni pdf dovrà avere un peso massimo di 2MB. La procedura di iscrizione è visibile sul sito web.

La residenza operativa si terrà dal 9 al 25 giugno 2013 (soggiorni con la presenza di tutor ed esperti). L’alloggio e il vitto degli artisti selezionati saranno a carico della manifestazione; i materiali di realizzazione
delle opere, che dovranno essere reperiti sul posto, a carico delle Amministrazioni comunali. I costi di trasporto sono a carico dei partecipanti (che devono essere automuniti) e sono previsti un rimborso di 600 euro per spese generali e di trasporto e un rimborso di 400 euro per spese legate alla produzione dei lavori.