MANERBA – Inoltro letterario e concerto jazz per ‘Arte in Corte Festival’

0

Domani, sabato 13 aprile, all’Agriturismo La Filanda ci sarà il terzo appuntamento della rassegna ‘Arte in Corte Festival’.

Manerba arte 2
L’opera ‘Dopo le parole’

Alle ore 16 ci sarà un incontro letterario, intitolato ‘Dopo le parole’. Allitterazioni, assonanze, sonorità; cromatismi, lessemi e fonemi che si accavallano fino a scomporsi e frantumarsi; onomatopee non solo verbali ma anche sostantivali; sguardi che si dilatano su luoghi noti e diventano subito cantucci dell’animo. Una poesia, fatta innanzitutto di impressioni. Poesia soprattutto visiva che trova composizione e compostezza nella rappresentazione grafica di Laura Veronesi, nelle sue parolibere sparse, frantumate e inframezzate allo scorrere di versi di cui sono diretta e intima filiazione. La poesia lascia la sua traccia nell’invisibile grafica dei segni dell’anima (sic Teresa Triscari). Al termine, mostra delle tavole e disegni presenti nel testo, di Laura Veronesi.

Alle ore 21.30, poi, ci sarà un concerto jazz, ‘Atlantico negro’. Patrizia di Malta alla voce e alle percussioni, Nenè Ribeiro alla voce e alle chitarre, Manfredi Trugenberger al pianoforte, alle tastiere e alla voce. Si tratta di un nuovo progetto che attraversa e incorpora culture musicali in movimento, nate dalla contaminazioni tra quelle degli stati europei che si affacciano sull’Atlantico con quelle di Africa e America del Centro e Sud. Rotte percorse da naviganti, esploratori, commercianti e schiavi. Un concerto che parla spagnolo, portoghese, francese e creolo. Atlantico negro come spazio fisico, oceano, attraversato nei secoli da popoli e culture, che incorpora storie e le restituisce, trasformandole, in un gioco continuo di andata e ritorno, partenze e approdi.