CAPO DI PONTE – Pittura morale in corsi

0

Enclave, resistenza, adattamento, innovazione: questi i titoli delle quattro conferenze che lo storico dell’arte Vincenzo Gheroldi terrà a maggio presso la sede della Fondazione A. Cocchetti di Cemmo di Capo di Ponte per riflettere sulla questione della differenza culturale. Un percorso che prenderà in esame alcuni emblematici cantieri di pittura murale dell’area sub-alpina compresi fra l’età longobarda e il primo Cinquecento: Brescia, Cividale, Castelseprio e la pittura in età longobarda (I); lo Zackenstil e la resistenza al giottismo (II); Castiglione Olona e le scelte di Masolino da Panicale (III); la Valle Camonica di Romanino e il diffondersi della maniera moderna (IV).

Di seguito il programma:

– 9 maggio 2013, ore 20.30, ‘Enclave’, arte ufficiale e isole alternative;

– 16 maggio 2013, ore 20.30, ‘Resistenza’, radicamento della tradizione locale e resistenza al nuovo;

– 23 maggio 2013, ore 20.30, ‘Adattamento’, direzione della trasformazione e ricerca del consenso;

– 30 maggio 2013, ore 20.30, ‘Innovazione’, aperture al nuovo e novità in conflitto.

La quota di partecipazione è di 30 euro le iscrizioni sono aperte fino al 19 aprile.