BRESCIA – CGIL: Rendere gratuiti i test di accertamento del PCB

0

La Camera del Lavoro e la Fp Cgil di Brescia hanno redatto ed inviato una lettera con la quale si chiede all’assessore regionale alla sanità Mario Mantovani l’ipotesi di rendere gratuiti i test di accertamento del Pcb nell’organismo, in particolare per le donne in gravidanza.

Questo il contenuto della missiva:

“La mancata bonifica del Sito di interesse Nazionale, Ex-caffaro di Brescia e la presenza di PCB sta creando un rinnovato allarme fra la popolazione bresciana.

images (2)Premessa la necessità di completare urgentemente l’iter procedurale e di attuare il Piano di Bonifica dell’area per superare i rischi per la salute della popolazione esposta e per riqualificare il territorio, la CGIL e la Funzione Pubblica di Brescia
chiedono alla Regione Lombardia di ovviare all’ingiusta onerosità dei test di accertamento  del PCB nell’organismo (ci risulta 130 €. se all’interno di programmi di prevenzione) per le popolazioni esposte all’inquinamento, verificando la possibilità di renderli gratuiti l’urgente programmazione a titolo gratuito dei test per le donne in gravidanza.”

La lettera è firmata dalle segretarie Oriella Savoldi e Donatella Cagno.