POZZOLENGO – Per residenti e turisti nuovo percorso ciclopedonale

0

La nuova infrastruttura sarà a breve accessibile a tutti. Infatti, dopo le ultime fasi tecniche, diventerà agibile il nuovo percorso ciclopedonale di Pozzolengo voluto dalla giunta presieduta dal sindaco Davide Vezzoli, che ha da sempre prestato molta attenzione alle varie probolematiche ambientali del territorio.

pozzolengoSarà un piacere inaugurare all’inizio della bella stagione il percorso che porterà residenti e turisti nel contesto delle colline moreniche. L’assessore all’ambiente, all’Ecologia e Agricoltura Manuel Lizzeri ha comunicato che il progetto è alla fase finale e che si tratta di un tracciato ciclopedonale che molto presto la Provincia di Brescia inserirà nei suoi contesti Gps affinchè i turisti che arrivano da fuori paese possano risalire alla infrastruttura mediante il satellitare.

Il percorso insomma è dotato di una sua struttura altamente tecnologica, anche se poi nel ‘pratico’ si tratta di un tracciato che attraversa il paese grazie a strade di collegamento, e che si inoltra nelle varie aree verdi che fanno parte del territorio. Vi sono strade asfaltate e altre in sterrato e potranno usufruire del percorso sia ciclisti sia persone che amano passeggiare a piedi. Come ha spiegato Lizzeri, la nuova ciclopedonale verrà inaugurata quanto prima, sicuramente entro l’avvio della bella stagione così da dotare Pozzolengo di un’altra possibiltà di carattere turistico.

Un’opportunità senz’altro importante in un periodo economico come quello attuale, che sta andando a pesare anche sul turismo lacustre. Come ha precisato l’assessore, Pozzolengo è un paese molto ambito per le sue peculiarità ambientali e gastronomiche, e con il progetto si vuole portare a termine una iniziativa volta ad offire una nuova opportunità a tutti. Lizzeri ha continuato dicendo che non va dimenticato che il paese lacustre è inserito nel tessuto ambientale delle colline moreniche, le quali godono di un clima temperato e sempre piacevole e che il lago di Garda è a due passi. Piena condivisione con l’assessore e provare per credere.