NAVE – Allarme cassonetti bruciati da vandali, controlli serrati

0

Nel corso degli anni i cassonetti dei rifiuti sono stati oggetto di atti vandalici e da alcuni mesi si registra un incremento di questi episodi, in particolare nella zona di via Paolo VI, via Sacca, via Del Parco e via Barcella. La pratica di incendiare la campana per la raccolta della carta porta a una situazione non più sostenibile.

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Al costo della sostituzione dei contenitori, che è a carico di tutti i cittadini di Nave, si deve aggiungere la situazione di pericolo che richiede l’intervento delle squadre dei Vigili del Fuoco per spegnere gli incendi. A partire da inizio anno sono stati 14 gli interventi dei Vigili del Fuoco, con un danno, legato alla sostituzione dei contenitori dei rifiuti, di circa 5 mila euro ai quali si devono aggiungere le spese d’intervento.

L’amministrazione comunale ha quindi sporto denuncia verso ignoti ai carabinieri, chiesto la collaborazione alle forze dell’ordine (carabinieri e Polizia Locale) e predisposto un servizio di videosorveglianza per contrastare la situazione. Chiunque venisse sorpreso a compiere questi atti verrà denunciato per danneggiamento alla proprietà pubblica, andando incontro oltre alla causa civile per il risarcimento dei danni e a una causa penale rischiando la reclusione fino ad un anno. L’atto di vandalismo contro la cosa pubblica colpisce l’intera comunità, si chiede quindi a tutti i cittadini di segnalare alle forze dell’ordine eventuali comportamenti scorretti.