BRESCIA – Tre arresti e una denuncia. A Gambara rubati 170 kg di rame

0

L’efficienza dei controlli sul territorio dei carabinieri di Brescia ha prodotto l’arresto di tre persone e la denuncia di una a piede libero. A Montichiari, i militari del NORM di Desenzano del Garda hanno fermato un rumeno di 25 anni, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emesso dalla Procura della Repubblica di Torino l’11 novembre 2012 per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione ai danni di un minore, commesso a Torino tra il 2011 e 2012.

Carabinieri VTI militari, notando una Mercedes che andava lungo le vie del paese in modo lento e a fari spenti, hanno controllato gli occupanti, tutti di nazionalità rumena: tre ragazze rispettivamente di 34, 23 e 22 anni, residenti a Sirmione, ballerine di night club, e proprio il 25enne, conducente del veicolo.

Mentre le donne risultavano regolari ai controlli di polizia, l’uomo è risultato colpito dall’ordine restrittivo e pertanto è stato tratto in arresto. A Gambara i carabinieri di Pontevico hanno arrestato un italiano di 29 anni, residente, già noto alle forze dell’ordine, per furto di rame, denunciando a piede libero il complice, un minore di 16 anni.

I due sono stati sorpresi mentre, a piedi, si allontanavano da un capannone della zona industriale dopo aver rubato quattro matasse di cavi elettrici in rame da 170 kg. Infine, a Ponte di Legno è stato fermato un rumeno di 45 anni, residente, perché condannato definitivamente a quattro mesi di reclusione per guida in stato di ebbrezza, reato commesso a Trento l’11 gennaio del 2006.