LUMEZZANE – Croce bianca in festa: formazione, elezioni e volontari

0

Sono numeri importanti quelli presentati domenica scorsa durante l’annuale ritrovo dell’associazione volontari Croce Bianca di Lumezzane. Il sodalizio, che si avvicina ai 40 anni di fondazione (l’anno prossimo), cresce e passa dai 448 militi del 2012 agli attuali 476; i nuovi arrivi sono in gran parte le nuove leve uscite dagli ultimi corsi che si svolgono regolarmente nella sede di via Seneci.

Lavori in corso al centro formativo
Lavori in corso al centro formativo

Numerosi anche i servizi effettuati nel 2012: 5.413 dei quali 1.103 segnalati dal 118, a cui si aggiungono i 1.616 svolti per il trasporto dei dializzati, si aggiungono poi i normali servizi per conto della Rsa Le Rondini, la clinica Maugeri, i servizi sociali, richiesti dai privati ecc. Il tutto, per un totale di 150.728 chilometri percorsi che si traducono in 69.983 ore di impegno da parte dei militi. Sono i dati più importanti illustrati dal comandante del sodalizio Adriano Vivenzi.

Alla festa, oltre a soci e sostenitori del gruppo erano presenti anche delegazioni delle associazioni consorelle e in rappresentanza dell’amministrazione comunale il vice sindaco e consigliere provinciale Lucio Facchinetti. Il presidente della Croce Bianca Valeriano Gobbi ha ricordato come, nonostante le difficoltà oggettive, l’associazione abbia dimostrato capacità e determinazione creando nuovi investimenti riferendosi all’acquisto del capannone, adiacente alla sede, rilevato dalla ditta Tassone.

“Un impegno finanziario – ha detto ancora Gobbi – di circa 800 mila euro, reso possibile grazie alla fiducia dimostrata dal Credito Bergamasco dove è stato acceso il mutuo necessario per l’acquisto dell’immobile, nel quale, oltre a una rimessa per i mezzi in dotazione, nuovi e ampi locali per i corsi, troverà spazio anche un adeguato auditorium che potrà essere utilizzato, a richiesta, dalle associazioni valgobbine e dalla stessa amministrazione comunale in caso di bisogno”. Non è mancato il saluto del vice sindaco Facchinetti che ha posto il segno sull'”unicità” che riconferma la Croce Bianca di Lumezzane come sodalizio con il più alto numero di militi in provincia.

Tra i vari interventi, anche quello di Diego Sarnico, direttore della filiale  lumezzanese del Credito Bergamasco il quale ha sottolineato come la fiducia concessa al sodalizio sia la prova concreta della filosofia adottata dalla banca che nella vicinanza al territorio trova uno dei punti cardine. Tra le novità si segnala l’inno della Croce Bianca, tra i dodici testi pervenuti nel concorso indetto a suo tempo, la giuria ha scelto quello composto da Egidio Bonomi. Intanto in questi giorni si svolgono le votazioni (dureranno 15 giorni) all’interno dell’associazione che rinnoverà il consiglio direttivo essendo in scadenza quello attualmente in carica.