CHIARI – Una nuova piattaforma aerea per i Vigili del fuoco

0

Ieri mattina, nella Sala Repossi della sede comunale clarense i Sindaci dei Comuni di Chiari, Berlingo, Castrezzato, Coccaglio, Comezzano Cizzago, Rovato, Rudiano, Trenzano, Urago d’Oglio e Maclodio hanno sottoscritto la  convenzione per il finanziamento del mutuo che l’Associazione Amici Vigili del Fuoco di Chiari intende accendere presso la filiale di Chiari della BCC di Pompiano e Franciacorta per l’acquisto dell’autoscala tridimensionale con piattaforma aerea da donare ai Vigili del Fuoco Volontari di Chiari.

vigili del fuocoSono intervenuti alla stipula dell’accordo di programma il Vicesindaco di Chiari ing. Luca Seneci, il Presidente del Consiglio Comunale Fabiano Navoni, gli assessore Gabriele Zotti ed Iris Zini, il consigliere comunale Maurizio Mombelli, i Sindaci dei Comuni coinvolti e, per i Vigili del Fuoco, il comandante provinciale ing. Settimio Simonetti, il capo distaccamento di Chiari Oscar Salvi ed il presidente dell’associazione Amici dei Vigili del Fuoco Gianni Ferrari.

“L’accordo di programma intercomunale per la nuova autoscala tridimensionale – ha precisato il Presidente Navoni – è un segnale di continuità nella realizzazione di grandi progetti a servizio dei cittadini già intrapresi a vantaggio dei Vigili del Fuoco, nella logica della condivisone tra enti locali del territorio, dal 2005 con l’acquisto dell’autopompa Stralis e nel 2009, con il supporto di Regione Lombardia e Provincia di Brescia, per la realizzazione del Polo dell’Emergenza dell’Ovest Bresciano di Via Campagnola, inaugurato ed attrezzato nel 2009 come sede congiunta dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile di Chiari”. Durante l’incontro è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del Sindaco del Comune di Berlingo Dario Ciapetti, prematuramente e tragicamente scomparso lo scorso 17 dicembre, tra i più convinti sostenitori del progetto condiviso. La nuova autoscala con piattaforma aerea è un mezzo all’avanguardia per svolgere interventi in quota in assoluta sicurezza ed ha un costo di 175mila euro ripartito per una spesa pari a 0,45 eurocent a carico di ciascuno dei circa 95mila abitanti dei Comuni del territorio.

“Il contributo intercomunale – ha affermato l’ing. Settimio Simonetti – rappresenta, specie di questi tempi di carenza di risorse economiche, una soluzione efficace per sostenere l’importante servizio svolto dai Vigili del Fuoco. Il distaccamento di Chiari si qualifica decisamente come fiore all’occhiello a livello regionale non solo per l’operatività e la dotazione di mezzi e strutture all’avanguardia ma anche per la disponibilità come supporto di condivisione a livello provinciale”. In programma a breve per i Vigili del Fuoco di Chiari il corso di formazione per il personale mentre la consegna della nuova piattaforma aerea con autoscala tridimensionale è in calendario prima dell’autunno.