BRESCIA – Cannabis in casa e in serra, arresto a Cividate Camuno

0

Domenica scorsa 7 aprile i carabinieri di Brescia hanno arrestato due persone. A Cividate Camuno è stato fermato un italiano di 33 anni, residente, già noto alle forze dell’ordine, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La serra di cannabis scoperta a Cividate Camuno
La serra di cannabis scoperta a Cividate Camuno

I militari, dopo una mirata attività investigativa culminata con la perquisizione domiciliare, hanno trovato e sequestrato quattro piante di cannabis alte 60 centimetri, in fase di essiccazione, un contenitore con 20 grammi di semi della pianta, un altro involucro con 14 grammi di marijuana e 900 euro ritenuti provento dell’attività illecita.

La perquisizione estesa a un fabbricato disabitato vicino alla casa principale ha permesso di individuare una struttura trasformata in una vera e propria serra, con lampade termiche, un impianto di irrigazione e termometri con presenti, in fase di coltivazione, 24 piante di cannabis alte 1,5 metri.

A Leno i carabinieri hanno arrestato un senegalese di 47 anni, residente, con regolare permesso di soggiorno, perché condannato definitivamente a tre mesi di reclusione per introduzione nello Stato e commercio di prodotti contraffatti, reati commessi a Grontardo (CR) il 2 giugno del 2007.