CASTEL MELLA – Al via il progetto “Salute in Comune”

0

La Giunta Comunale di Castel Mella ha ufficializzato l’adesione al Progetto “Salute in Comune” presentato dall’Asl e dalla Regione Lombardia.

lingresso-del-municipio-di-castel-mella-bs“La nostra scelta – hanno precisato il sindaco Marco Franzini e l’assessore ai servizi sociali Mafalda Gritti – nasce dalla convinzione che la salute non solo rappresenta un bene fondamentale a livello personale e per l’intera comunità, ma costituisce anche la grande sfida del nostro tempo, visto che tutta la società civile deve promuovere la salute, tutelandola dalle insidie con le quali deve fare i conti ai giorni nostri e cercando di diffonderla e valorizzarla con le proprie scelte e le proprie iniziative. In questo senso abbiamo deciso di condividere il cammino suggerito dall’Asl, dando il nostro assenso a preparare un piano di iniziative concrete che hanno a cuore la salute, intesa nell’accezione ampia che viene concepita al giorno d’oggi, come benessere fisico e globale, ma anche come qualità della vita”.

Un obiettivo di indubbio rilievo che “Salute in Comune” ha deciso di perseguire per gradi: “L’intento di questo progetto – è la spiegazione dei due amministratori castelmellesi – è costruire una strategia comune per la promozione della salute e del benessere dei cittadini. Uno scopo che si vuole perseguire condividendo tra gli enti aderenti le conoscenze e le competenze in materia di promozione della salute, individuando i bisogni di salute specifici di un territorio, le priorità per migliorare il livello di salute nel proprio territorio e valorizzando all’interno della propria comunità tutto ciò che può promuovere la salute. Dopo avere informato le Amministrazioni Comunali sulle finalità e sulle modalità del progetto, l’Asl ha dato il via alla fase operativa, invitando gli enti locali stessi a dimostrarsi sensibili su un argomento così importante. Noi abbiamo deciso di aderire senza perdere tempo e ci siamo dati da fare per preparare il programma concreto che può raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati. In questo senso abbiamo avviato una serie di incontri che hanno il preciso intento di informare la popolazione e di sostenerla di fronte a tematiche che possono rappresentare una seria minaccia alla salute. Incontri informativi che hanno coinvolto un numero molto elevato di persone e che hanno trattato questioni come la dipendenza dall’alcool, gli incidenti domestici, la menopausa e le insidie del gran caldo estivo, specie per gli anziani. Nei prossimi giorni questi appuntamenti aperti a tutta la comunità proseguiranno con tre serate che saranno dedicate all’Alzheimer e agli altri tipi di demenza senile. Si tratta di tre incontri, in programma rispettivamente venerdì 12 e giovedì 18 aprile e giovedì 9 maggio, che si terranno nella sala riunioni delle ex “Scuderie della Cascina Castello” e verranno guidate dalla relazione del dottor Bruno Barbieri, psicologo psicoterapeuta. Il ciclo dedicato all’Alzheimer, presentato in stretta collaborazione dal Comune di Castel Mella, dall’assessorato ai servizi sociali, dalla Commissione pari opportunità, dal Centro Diurno Anziani, da Punto Famiglia delle Acli e dalla Farmacia Casci Ceccacci, rappresenta solo un passo del nostro piano per la salute. Un piano che, visti anche i recenti sviluppi legati alla questione dell’inquinamento da Pcb (che riguarda, è bene ricordarlo, solo in minima parte il nostro territorio), affiancherà una serie di approfondite indagini per constatare le condizioni dell’ambiente e lo stesso benessere dei nostri cittadini, un’indagine che, è bene ricordarlo, non fa altro che proseguire la nostra adesione dei mesi scorsi al Paes, il piano d’azione per l’energia sostenibile, un altro tassello con il quale vogliamo costruire l’edificio destinato a proteggere e a valorizzare la salute della comunità di Castel Mella”.