MANERBIO – 17enni contro un disabile al Luna Park

0

Lo hanno insultato e picchiato, fino a farlo cadere a terra provocandogli lesioni che sono state curate in ospedale. Già così, l’episodio appare subito sgradevole e vergognoso, ma diventa ancora più grave se si pensa che la vittima è un ragazzo disabile e i due aggressori due (permettermi il termine) sciocchi 17enni.

L’episodio è avvenuto lo scorso 29 marzo, e i Carabinieri sono riusciti nelle ore scorse ad individuare i due ragazzi, denunciati per lesioni e ingiurie. L’aggressione è avvenuta al Luna Park di Manerbio, precisamente alla pista degli autoscontri, dove si sono trovati contemporaneamente i due 17enni e il 30 con disabilità fisiche e mentali. Secondo la ricostruzione dell’uomo i due ragazzi erano a bordo della loro autina quando lui sale con qualche fatica, sulla sua. Immediatamente i ragazzi lo “prendono di mira” continuando a tamponare proprio la sua auto, fino a farlo cadere più volte. Iniziano poi ad insultarlo e prenderlo in giro, arrivando in poco tempo alle mani. Lo colpiscono diverse volte al volto prendendolo a schiaffi, finche il disabile non perde l’equilibrio e cade a terra. L’uomo, sconvolto lascia il Luna Park e si reca all’ospedale di Manerbio, dove viene immediatamente medicato per diversi tyraumi facciali, guaribili in 10 giorni.

Il giorno dopo il 30enne ha sporto denuncia ai Carabinieri, che in qualche giorno grazie ad alcune testimonianze sono risaliti all’identità dei due 17enni.