APRICA – Orienteering tra bambini e giovani. In gara a settembre

0

Si è svolto un incontro poco tempo fa al Centro Direzionale di Aprica, tra Comune e dirigenti della Federazione Italiana Sport Orientamento. Per l’ente comunale aprichese erano presenti il vice sindaco e assessore Bruno Corvi con Dino Negri e il personale dell’ufficio turistico. Per la FISO il presidente regionale Giuseppe Ceresa, l’addetto stampa Pietro Illarietti e il promoter Claudio Massa.

Comitato ApricaIn virtù della caparbietà dell’amministrazione, ma anche per la predisposizione geografica dei boschi del Palabione e la facilità di raggiungere le zone di gara tramite gli impianti di risalita, Aprica ha potuto aggiudicarsi l’evento in programma tra il 6 e l’8 settembre, consistente nella disputa dei titoli nazionali long e staffetta. Parteciperanno dalle 800 alle 1.000 persone, ma Aprica, come località ospitante, desidera favorire per quanto possibile anche la promozione dell’orienteering, soprattutto per i bambini e i giovani.

Per questo potrebbero entrare nella programmazione estiva 2013 delle attività indirizzate a questo magnifico a diretto contatto con la natura. Si è, in particolare, ipotizzato di allestire un labirinto orienteering per i bambini, oppure di consentire l’uso di un francobollo, cioé una piccola porzione dell’area cartografata per saggi di corsa orientamento. Si è anche parlato di coinvolgere le scuole locali, nonostante il periodo pre-scolastico non favorisca questa possibilità.

In ogni caso è forte l’esortazione degli organizzatori perché bambini e giovani, residenti o turisti, partecipino direttamemente alle gare. Oltre a quella dimostrativa del venerdì sera in paese, aperta a tutti, sarà possibile a chiunque partecipare anche alla competizione nazionale del sabato nella categoria esordienti. Tra le altre cose, le gare di Aprica avranno anche uno spazio di 45 minuti su Rai Sport 1 la settimana dopo l’evento. Altre informazioni sono disponibili sul sito internet dedicato.

SCARICA LA PRESENTAZIONE