BRESCIA – Due arresti e una denuncia per spaccio di droga a Pasquetta

0

Ieri, lunedì di Pasquetta, i carabinieri di Brescia hanno arrestato due persone e ne hanno denunciate altrettante a piede libero. Per quanto riguarda i controlli sul territorio disposti per contrastare lo spaccio di droga, a Pian Camuno i carabinieri del Norm di Breno hanno fermato per detenzione ai fini di spaccio un italiano di 51 anni, residente, e ne hanno denunciato un altro di 53 anni, sempre del posto, per guida in stato di dipendenza da droghe, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

Operazione dei carabinieri di Breno
Operazione dei carabinieri di Breno

I militari, durante un servizio notturno, hanno controllato l’auto con a bordo le due persone e dopo essere state perquisite sono stati trovati con sette grammi di marijuana. Le successive perquisizioni in casa hanno permesso di trovare e sequestrare: nell’abitazione del 51enne, 240 grammi di hashish e 24 grammi di marijuana nascosti nella lavatrice; nell’abitazione del 53enne, invece, un grammo di hashish. Il conducente del mezzo, dopo uno specifico accertamento, è stato denunciato in stato di libertà per guida sotto l’influenza di droga.

A Corte Franca i militari di Chiari con le unità cinofile del Nucleo di Orio al Serio hanno attuato uno specifico servizio di controllo notturno vicino alla discoteca “Number One”, arrestando un minore per detenzione ai fini di spaccio. I militari lo hanno fermato mentre si aggirava in modo sospetto nel parcheggio del locale e lo hanno trovato in possesso di 52 grammi di marijuana, 16 grammi di oppio, un grammo di hashish e 10  bolli intrisi di sostanza “Lsd”.

I controlli sono andati avanti, segnalando alla Prefettura tre persone come assuntori di stupefacenti, peraltro trovati in possesso di 5 grammi di marijuana, due grammi di cocaina e due di ecstasy. Infine, a Collio i carabinieri hanno denunciato a piede libero un italiano di 52 anni, residente, per porto di oggetti da offesa. Dopo un controllo di un esercizio pubblico da parte dei militari, il soggetto ha tentato di allontanarsi insospettendo i militari che poi hanno controllato il suo veicolo parcheggiato a poca distanza, trovando un coltello da cucina e uno a serramanico.