VALLE SABBIA – Castelli di sabbia: il nuovo progetto del Distretto culturale

0

Il giovane Distretto Culturale della Valle Sabbia ha stabilito il suo nuovo progetto chiamato “Castelli di Sabbia”, atto a realizzare importanti interventi sul territorio e le sue maggiori eccellenze artistiche.

distrtto_culturale_valsabbiaIl Distretto Culturale della Valle Sabbia, nato per volontà di una parte dei comuni dell’Alta Valle Sabbia (Agnosine, Anfo, Bagolino, Barghe, Casto, Lavenone, Mura, Odolo, Pertica Alta, Pertica Bassa, Preseglie, Sabbio Chiese, Vallio, Vestone e Villanuova) unitamente alla Comunità Montana di Valle Sabbia, “viene inteso come organizzazione coordinata di uffici e servizi per la tutela, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale valsabbino, con lo scopo di favorire la formazione, la crescita e la partecipazione dei cittadini, anche nelle loro forme organizzate, nonché lo sviluppo sociale ed economico delle comunità locali”.

L’approccio del Distretto Culturale si basa sulle teorie di Hugues de Varine (uno dei massimi esperti di sviluppo locale), espresse nel suo libro “Le radici del futuro”, nel quale sostiene che “alla base dei processi di sviluppo delle comunità locali vi sia il recupero delle proprie radici, della propria identità, e su queste sia possibile innestare le innovazioni che, nonostante possano rappresentare anche elementi di discontinuità, se fondate sulle “radici locali” non travolgono il tessuto sociale, ma anzi lo valorizzano. In tal senso i fattori chiave ed essenziali di un ogni progetto di sviluppo locale sono tre: il territorio, la popolazione e la cultura della popolazione e del territorio”.

Partendo da quest’idea il Distretto Culturale ha realizzato il progetto “Castelli di Sabbia”, che si pone come obiettivo la tutela e la conservazione del patrimonio culturale, con interventi di restauro a numerose chiese della Valle Sabbia, la valorizzazione e gestione del patrimonio culturale, il coordinamento e gestione strategica di progetti culturali, lo studio del territorio, un piano di marketing, la realizzazione di eventi culturali, convegni di studio e promozione di tematiche culturali e pubblicazioni e attività pubbliche legate al settore artistico.

Sulla base delle attività descritte l’investimento complessivo del progetto ammonta a € 2.400.500,00. Le risorse proprie messe a disposizione del progetto da parte dei Comuni e della Parrocchie Partners ammontano a € 1.037.500,00 pari al 43,2%. La Comunità Montana Valle Sabbia, nel ruolo di Finanziatore dell’intervento di valorizzazione e gestione del patrimonio culturale, partecipa con € 363.000,00, pari al 15,1% dell’intero progetto. Il contributo richiesto a Fondazione Cariplo è pari a € 1.000.000,00 pari al 42,2% dell’intero progetto.

L’iniziativa promossa dal Distretto è molto importante, non solo dal punto di vista finanziario, ma anche da quello sociale, che potrebbe dar frutto a un rilancio economico della valle, o per lo meno dare una forte mano per ripartire in modo diverso, puntando su un settore interessante e particolare, forse un po’ troppo trascurato nel passato.  Progetto Castelli di Sabbia_dicembre 2012