PADENGHE – M5S: voce ai cittadini con referendum

0

Venerdì 29 Marzo, alle ore 9.30, il Movimento 5 Stelle di Padenghe presenterà al Sindaco ed al Consiglio Comunale una richiesta scritta di attuazione dell’articolo 63 dello statuto comunale. Tale articolo già prevede che “possano essere indetti referendum consultivi, allo scopo di acquisire il preventivo parere della popolazione o referendum per l’abrogazione in tutto od in parte di provvedimenti, compresi gli atti normativi e gli strumenti di pianificazione, già adottati dal Consiglio”. Il M5S chiede che si completi l’articolo così da permettere ai cittadini di potersi esprimere su qualsiasi tema, in particolare su quelli relativi alle grandi opere e su iniziative di ampio interesse popolare.

Come citato nella proposta, si chiede esplicitamente che “l’articolo 63 dello statuto comunale … venga completato al più presto dall’introduzione del regolamento attuativo di cui è attualmente mancante, cosi da permettere a tutti i cittadini di poter usare un importante strumento di democrazia diretta del nostro paese, il referendum”.  L’obiettivo è quello di rafforzare lo strumento del referendum comunale, sia esso abrogativo, consultivo o propositivo per segnare una radicale svolta nella vita civile e cambiare radicalmente il concetto di democrazia che fino ad oggi abbiamo vissuto. Una democrazia non più rappresentativa, con il mandato elettivo che conferisce una delega in bianco ai nostri rappresentanti, ma una democrazia partecipata e diretta, con i cittadini che diventano attivi e partecipi delle decisioni su argomenti di interesse collettivo.