FRANCIACORTA – Auto d’epoca in scambio e la nona edizione del giro in zona

0

Il 27 e il 28 aprile saranno due giornate molto interessanti per gli appassionati d’auto d’epoca.
Il 27 aprile il centro di Rovato ospiterà  il “mercato scambio per collezionisti ed appassionati” che verrà accompagnata dall’esposizione delle vetture storiche partecipanti alla manifestazione.

Raduno FranciacortaIl 28 aprile invece prenderà via il giro della Franciacorta, con partenza come di consueto dall’affascinante Villa Mazzotti a Chiari (luogo con carattere simbolico, infatti li partì la prima Mille Miglia), un percorso panoramico tra le colline e i vigneti del territorio franciacortino alla scoperta di panorami mozzafiato e visita alle cantine e musei della Franciacorta.

Il tutto accompagnato da degustazioni, aperitivi e pranzo con prodotti tipici.

La prima edizione del raduno “Auto D’Epoca in Franciacorta” nasce  nel 2005 da un appassionato di motori; Ivan Archetti.
Auto: come meccanismo di forza e bellezza racchiusa all’interno dell’arte della carrozzeria.
Epoca: perché da sempre ogni momento storico è caratterizzato da uno stile, un’estetica creata da artisti.

Il raduno è giunto quest’anno alla sua 9° edizione.

Gli ultimi due anni hanno permesso il raggiungimento di due obiettivi: l’affermazione di un raduno di prestigio, e l’inizio e la continuazione dell’opera di costruzione di un piccolo villaggio in Senegal a Marsassoum diretto dalle suore Adoratrici di Rivolta d’Adda (Cr) nella persona di Suor Giuseppina Martinelli, originaria di Rovato (Bs) la quale opera con dedizione ed impegno come missionaria da anni. Con il totale delle donazioni che ammontano ad oggi a 36.570,00 euro sono stati creati pozzi per l’acqua e strutture che ospitano più di novanta bambini.

Inoltre altre associazioni hanno goduto dei buoni risultati economici della manifestazione: L’Azienda Ospedaliera Mellino Mellini, l’associazione “Nati per Vivere”, l’associazione “Nessuno è perfetto”.
Anche per la 9° edizione il ricavato del Raduno sarà devoluto in parte alle Suore Adoratrici di Rivolta d’Adda per la missione in Senegal continuando l’ampliamento della  costruzione del villaggio e il sostegno ai bambini orfani e ai disoccupati del Comune di Rovato.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito internet.