MONTICHIARI – Tre gol per spazzare l'Alzano Cene, vittoria dei rossoblu

0

Il Montichiari sta bene e lo dimostra con l’imperioso tris realizzato tutto nella ripresa a discapito di un Alzano Cene che pure aveva destato un’ottima impressione nel corso del primo tempo, in cui si era appunto portato in vantaggio. Ad influire molto sul match anche le condizioni meteo, che hanno portato le due contendenti ad affrontarsi su un terreno sempre più pesante e sotto un’acqua incessante.

Nella prima frazione di gioco si mettono in luce soprattutto le due difese che, sempre attente, riescono a preservare la propria porta, senza correre particolari rischi. A rompere gli equilibri servirà una punizione dal limite di Fornito, al 10′, che si spegne però di poco sul fondo. Nonostante siano i rossoblù a cercare maggiormente la via del gol sono gli ospiti  a passare per primi, colpendo con precisione chirurgica al 20′. Il tutto nasce dalla fascia sinistra, dove i bianconeri trovano i giusti spazi per effettuare un servizio in profondità per il defilato Spampatti, abilissimo a liberare un diagonale che beffa Viola per il vantaggio dell’Alzano Cene.

TESTINE ATLETICO MONTICHIARISolo 4′ più tardi il Montichiari potrebbe pareggiare, ma una bella rovesciata in area di Lorenzi viene deviata con le mani in stile pallavolistico da un difensore per un rigore ineccepibile per tutti meno che per la terna arbitrale che addirittura non concede nemmeno il calcio d’angolo. Con il passare dei minuti la squadra di Mister Torresani aumenta con decisione il proprio ritmo, mentre gli ospiti pungono in avanti con ripartenze veloci e insidiose. E’ Fornito il più intraprendente tra i suoi e dopo una nuova punizione senza esito al 26′, cerca di liberarsi nell’area orobica con una serpentina tra tre difensori, che riescono però a rifugiarsi in angolo al momento del tiro. Bell’affondo del Montichiari al 29′, con Guglieri che pesca dal lato opposto Zagari, abile a sua volta a servire Fornito, che con un tiro al volo di prima intenzione manda la sfera di poco sopra la traversa. Gli ospiti non si limitano però a controllare il vantaggio e alla mezzora un contropiede da manuale porge a Spampatti la palla del raddoppio, ma Guglieri, ultimo baluardo rossoblù, si supera e blocca l’azione. Ancora emozioni su un fronte e sull’altro (oltre al secondo macroscopico fallo di mano nell’area ospite ignorato dalla terna arbitrale) prima dell’intervallo. La formazione monteclarense insegue il pareggio con gli spunti di Fornito (due volte) e Lorenzi, mentre i bianconeri si affidano ancora a Spampatti e ad una minacciosa sventola dal limite di Gestra, ma il punteggio non cambia. E’ in avvio di ripresa che il  Montichiari riesce a cambiare il copione del match e con un avvio a razzo riesce a capovolgere il risultato già nei primi 7′ con due azioni molto simili, visto che in entrambi i casi i rossoblù riescono a lanciare in avanti il defilato Zagari, che si accentra e lascia partire due calibrate saette sulle quali non può nulla Gherardi.

L’inatteso sorpasso rappresenta un duro colpo per l’Alzano Cene, che per alcuni minuti perde la brillantezza messa in mostra nel corso del primo tempo. I padroni di casa possono così rendersi ancora pericolosi con Lorenzi, ma Gherardi riesce a recuperare la sfera. Passato lo sbandamento per l’uno/due subito in avvio di ripresa, gli ospiti si portano in avanti con crescente decisione, ma la retroguardia rossoblù è molto attenta e le insidie principali per la rete difesa da Viola giungono sui calci piazzati del sempre pericoloso Spampatti che cerca di trovare il varco giusto senza riuscirci. La compagine bergamasca insiste in avanti alla ricerca del pareggio, ma i giocatori di Marco Torresani non intendono sciupare il prezioso vantaggio e pungono a loro volta in avanti con veloci ripartenze. Proprio in occasione di uno di questi affondi, al 39′, giunge il tris rossoblù con Lorenzi, che spegne definitivamente le speranze dei bianconeri e mette in cassaforte la preziosa vittoria per il Montichiari.