BOLOGNA – Al bresciano Franco Alberti il campionato di paracanoa

0

Ieri, domenica 24 marzo, sul fiume Reno a Casalecchio in provincia di Bologna si sono disputati i campionati italiani di canoa slalom per disabili. Tra gli atleti presenti, provenienti da tutta Italia, c’erano anche Franco Alberti e Giovanni Albertini, rappresentati dell’Asd Sport Club Brescia Liberavventura, associazione bresciana impegnata da anni nella promozione della paracanoa, specialità che entrerà a far parte del programma paraolimpico dalle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro.

ParacanoaAlterne fortune per i due atleti, con Giovanni Albertini costretto a riva per un improvviso attacco influenzale e Franco Alberti in gara a vincere il titolo di Campione d’Italia nella categoria K1 A. Dopo le medaglie d’argento e di bronzo dello scorso anno è arrivato l’oro e il titolo italiano, una vittoria che premia l’impegno e la serietà di questo atleta e di tutta la squadra bresciana.

Una grandissima soddisfazione, arrivata nelle condizioni più difficili vista la giornata invernale, in una specialità molto tecnica, con tutte le difficoltà che i ragazzi della paracanoa devono superare ogni giorno: arrivare a Montirone, scaricare le canoe, scendere in acqua superando le barriere archittettoniche naturali (le scarpate), una vera “gara nella gara” ed è un peccato che questi limiti strutturali non permettano una maggior diffusione dello sport della canoa tra i disabili.

Nonostante le difficoltà, lo Sport Club Brescia Liberavventura va avanti per la sua strada e, dopo le sei medaglie vinte (2 argento e 4 bronzo) ai campionati italiani nel 2012, quest’anno s’è partiti davvero bene e ora Franco, Giovanni, Anna ed Ernesto si prepareranno con la squadra normodotati per le prossime e imminenti sfide, e già sabato 30 marzo saranno a Rovigo sul Canalbianco per una gara internazionale di “fondo” 5000 metri.