GARDA – Introiti record da Imu: Sirmione eccezione

0

L’Imu è una tassa non amata dagli italiani: introdotta col governo dei tecnici, in prossimità delle elezioni tutti i partiti politici hanno fatto proposte per modificarla o addirittura toglierla. Si tratta di una tassa che va a colpire gli immobili, ma oggetto di discussione politica è la ratio che sta alla base del provvedimento col quale è stata introdotta.

I C200318031-001omuni gardesani coperti da Garda Uno hanno raggiunto nel 2012 introiti attorno ai 9milioni di euro per le prime case e attorno ai 75milioni di euro per quanto riguarda gli altri immobili. La media stimata è di circa 225 euro ad abitazione. La classifica vede in testa Limone sul Garda, con la media di 445 euro ad personam, seguito da Desenzano, che si è attestato su una media di 336 euro. Salò e Toscolano, invece, hanno visto ridursi il numero dei contribuenti, ma le basse entrate sulla prima casa hanno trovato compensazione con le entrate provenienti dagli altri immobili.

Ad avere la peggio i Comuni più piccoli, come quello di Magasa e Valvestino. L’eccezione al trend è Sirmione, che ha optato per un’aliquota tra le più basse in assoluto: nonostante ciò, il bilancio di previsione 2013 sembra non aver subito flessioni.