BRENO – Regole sulla movida notturna, il sindaco lancia l’ordinanza

0

Nei giorni scorsi, l’amministrazione comunale di Breno ha adottato un’ordinanza finalizzata a regolamentare la movida notturna. La cittadina ha visto negli ultimi anni crescere in misura vertiginosa i locali serali, che spesso promuovono eventi musicali e attività ludiche. Da qui l’esigenza, appunto, di dettare alcune regole, di modo tale da garantire una pacifica convivenza tra questi esercizi ed i cittadini.

V brenoNumerose sono infatti state, negli ultimi tempi, le proteste delle famiglie residente, la cui quiete è andata disgregandosi a causa della musica e degli schiamazzi provenienti dai locali. Non solo: in municipio sono giunte non solo lamentele e lettere di protesta ma anche firme, raccolte fra i residenti affinché si trovasse una soluzione al problema. Il sindaco di Breno, Sandro Farisoglio, ha quindi emanato un’ordinanza attraverso la quale s’è proposto come obiettivo quello di contemperare in modo equo gli interessi in gioco: da un lato quello delle famiglie ad un ambiente rispettoso della loro quiete familiare e dall’altro quello degli imprenditori che hanno deciso di avviare nuove attività. L’ordinanza è destinata agli esercizi di somministrazione e introduce regole relative alle attività accessorie di intrattenimento.

In modo particolare, in essa si stabilisce che i locali che voglio ospitare attività di intrattenimento non dovranno chiedere alcuna autorizzazione al Comune, bensì al Suap, lo Sportello unico per le attività produttive. L’intrattenimento, inoltre, non potrà protrarsi dopo la mezzanotte e tale tipo di attività potrà essere svolta solo in via occasionale, rispettando i limiti acustici di legge.