GARDONE – Giornata di Primavera del Fai, si aprono chiese e palazzi

0

Sabato 23 e domenica 24 marzo si terranno, a livello nazionale, “Le Giornate FAI di Primavera – 21a edizione”, promosse dal FAI Fondo per l’Ambiente Italiano. L’ufficio Cultura della Comunità montana della Valtrompia e quello di Gardone e la Parrocchia di San Marco Evangelista hanno aderito all’iniziativa, presentata in Santa Maria degli Angeli dal presidente dell’ente sovracomunale Bruno Bettinsoli, l’assessore alla Cultura di Gardone William Fantini e il referente dei Fai in Valtrompia Mauro Abati e che permette di scoprire alcuni beni culturali, spesso poco conosciuti, attraverso visite guidate.

Domenica 24 marzo i visitatori potranno percorrere le vie di Gardone alla scoperta di cinque siti di solito non accessibili o non ancora noti al grande pubblico. Oltre Palazzo Chinelli Rampinelli (ore 11-13 e 14,30-18,30), fra gli esempi più significativi dell’edilizia privata del comune valtrumplino e attualmente sede del Municipio, nell’accogliente centro storico sarà possibile conoscere la chiesa parrocchiale di San Marco Evangelista e il vicino cinquecentesco Palazzo della Loggetta (ore 14-17), antica sede del Comune, e il museo delle armi e della tradizione armiera (ore 10-13 e 14,30-18,30), allestito in alcune sale di Villa Mutti Bernardelli, un tempo tra le più importanti residenze private gardonesi e ora di proprietà comunale.

Giornata Fai Gardone topDulcis in fundo, in occasione del 500esimo anniversario della consacrazione della basilica di Santa Maria degli Angeli, sarà proposta la visita all’intero complesso conventuale (ore 11-13 e 14,30-18,30) eretto nella prima metà del ‘400 per volontà di San Bernardino da Siena. Nel complesso, inoltre, si potrà visitare la mostra “La poesia di Beppi Mino”, dedicata all’amato pittore gardonese (ore 10-12 e 15-18). Le visite guidate, gratuite e a contributo libero, saranno affidate a particolari “ciceroni”:

– per Palazzo Chinelli Rampinelli, Museo delle Armi e della Tradizione Armiera, Complesso conventuale di Santa Maria degli Angeli: 19 studenti degli istituti d’istruzione superiori della valle “Primo Levi” di Sarezzo (sede di Sarezzo e sede Moretti di Lumezzane) e “Carlo Beretta” di Gardone (Liceo Moretti e Ipsia);

– per la parrocchiale di San Marco Evangelista e per il Palazzo della Loggetta: 6 operatori dell’associazione culturale locale “Versanti”.

I visitatori potranno posteggiare nei seguenti parcheggi:
per visitare i siti dislocati nel centro storico
– via Mameli, presso il Supermercato DiPiù;
– via Zanetti angolo Via XX Settembre;
– via Grazioli, c/o Supermercato Family;

per visitare il Complesso conventuale di Santa Maria degli Angeli
– via Convento, vicino al Cimitero;
– via Alfieri, vicino all’istituto d’istruzione superiore ITIS;
– via San Francesco d’Assisi, vicino alla piscina comunale;
– via Alighieri, vicino alla Scuola Primaria.

Inoltre, la Comunità montana ha coinvolto le trattorie, le pizzerie e i ristoranti di Gardone chiedendo loro di aderire all’iniziativa e proporre, ai visitatori della Giornata FAI, un pranzo o una cena a base di prodotti tipici a un prezzo convenzionato, a 10 o 15 euro. Hanno aderito:

Ristorante “Al Falconiere” di Antica Trattoria
Via Marconi 20/A -25063 Gardone VT
menù convenzionato al costo di € 15,00: un primo, un secondo e un dolce a base di prodotti
tipici, vino, acqua e caffè.
iniziativa valida per il solo pranzo di domenica 24 marzo

Ristorante “La Cascina dei Gelsi”
Loc. Rovedolo – 25063 Gardone V.T.
menù convenzionato al costo di € 15,00: un primo, un secondo e un dolce a base di prodotti
tipici, vino, acqua e caffè.
iniziativa valida per il pranzo e la cena di domenica 24 marzo

Ristorante Pizzeria “Da Nello”
Via Monte Guglielmo, 9 Inzino – 25063 Gardone V.T.
menù convenzionato al costo di € 15,00: un primo, un secondo e un dolce a base di prodotti
tipici, vino, acqua e caffè.

Iniziativa valida per il pranzo e la cena di domenica 24 marzo oppure menù convenzionato al costo di 10 euro: pizza classica a scelta, bibita o birra piccola, caffè. E’ possibile usufruire dei menù convenzionati consegnando il biglietto d’ingresso omaggio ricevuto in uno dei siti visitati. I visitatori avranno a loro disposizione una cartina sulla quale è indicato il posizionamento dei siti visitabili, dei parcheggi e dei ristoranti aderenti.

SCARICA LA MAPPA DEI SITI MUSEALI

LE INIZIATIVE IN PROVINCIA