DARFO – Auser: bilancio in tavola rotonda sulle nuove forme di povertà

0

Con circa 80mila soci, 12mila volontari e 430 associazioni locali costituite sul territorio lombardo, Auser si configura come una delle realtà di volontariato più significative, specialmente per quanto riguarda il supporto alle persone anziane che costituiscono il target privilegiato delle iniziative promosse dal sodalizio.

V auserNei giorni scorsi è stata celebrata l’edizione 2013 del congresso regionale Auser al Centro Congressi di Darfo Boario Terme: una tre giorni di incontri e dibattiti ai quali hanno preso parte i soci ed i volontari dell’associazione al fine di tracciare il bilancio 2012 e, al tempo stesso, delineare le linee guida del nuovo anno. Auser è impegnata sia sul fronte dell’aiuto alla persona sia sul versante della promozione sociale e della diffusione della cultura dell’invecchiamento attivo. Negli ultimi due anni ha varato anche interessanti sperimentazioni, quali ad esempio gli ‘Sportelli Energia’ per agevolare la cittadinanza nella scelta delle energie rinnovabili. Va ricordato anche il servizio di telefonia ‘Il Filo d’Argento’ che offre, oltre al semplice ascolto, la possibilità di accompagnare gli anziani a fare visite mediche o a sbrigare attività quotidiane. In ogni caso, l’associazione di occupa principalmente della promozione delle attività della terza età e delle fasce deboli della popolazione. Fasce deboli che, in un periodo economico come quello attuale, si fanno sempre più ampie.

Le ristrettezze, tuttavia, riguardano non solo le famiglie ma anche l’associazione stessa che, a causa della contrazione delle risorse disponibili, si vede costretta a limitare le iniziative e a chiedere un aumento della richiesta di aiuto mediante un ampliamento sul territorio, di modo tale da coinvolgere altre nuove associazioni locali.