VALCAMONICA – Crisi Lega Nord alle elezioni: Maisetti lascia le cariche

0

Le elezioni politiche 2013 non sono state un successo per la Lega Nord e a determinare tale risultato, forse, hanno contribuito gli scandali che negli ultimi tempi hanno interessato il partito che da anni urla al cielo il suo slogan ‘Roma ladrona’: le elezioni hanno evidenziato un calo di preferenze per la Lega Nord, con un’unica eccezione, la Lombardia, dove la corsa alle regionali di Roberto Maroni ha trainato i votanti e in qualche modo arginato i danni. Nel resto del Nord, invece, il Carroccio ha perso più della metà dei voti, soffrendo soprattutto la concorrenza di Grillo.

V Mario MaisettiIn Valcamonica, Mario Maisetti, militante da vent’anni della Lega, ha messo a disposizione del segretario della Lega Nord Enzo Antonini la sua carica di assessore provinciale e ha rinunciato a tutti gli altri incarichi che ricopriva. Dopo aver visto l’esito elettorale, Maisetti ha gettato la spugna, ma la cosa non stupisce perché in passato aveva più volte sottolineato di non essere un ‘poltronaio’ e di non ambire ad alcuna carica istituzionale. In realtà, infatti, non aveva mai chiesto di essere candidato alle regionali: la sua designazione è giunta dall’alto del Carroccio.

Ma l’assessore provinciale non ci sta: non condividendo più il programma e l’orientamento leghista ha deciso di abbandonare le cariche fino ad ora ricoperte e di lasciare anche l’assessorato provinciale.