INDIAN WELLS – Il ritorno della Tigre: Nadal trionfa a Indian Wells

0

Un grandissimo Nadal vince il primo Master 1000 della stagione 2013. Battuto l’argentino Del Potro per 4-6, 6-3, 6-4, dopo ben 2 ore e 29 minuti di gioco.

imagesjhgfdDopo il convincente rientro sulla terra rossa, che ha visto lo spagnolo disputare ben tre finali, di cui due vinte (San Paolo e Acapulco), c’era l’incognita di come avrebbe risposto sul cemento americano. La superficie dura e veloce di Indian Wells poteva dare fastidio al ginocchio dolorante di Nadal, tanto da mettere in dubbio la partecipazione al torneo. Alla fine però la decisione presa si è rivelata quella giusta, come dimostrano le vittorie ai danni di Roger Federer, Thomas Berdych e Juan Martin Del Potro, tutti giocatori che si trovano molto bene sul cemento. Il campione maiorchino, sciorinando, senza alcun dubbio, un buon tennis, ha sfruttato il precario stato di forma dello svizzero, alle prese con i sempre più consueti dolori alla schiena, mentre, in seguito, ha messo in evidenza tutti i limiti di Berdych, l’eterno incompiuto, e quelli del gigante Del Potro, che ha pagato molto lo sforzo fisico dei due giorni precedenti, nelle sfide con Murray e soprattutto con Djokovic. Lo strapotere fisico di Nadal, unito ai suoi colpi carichi di rotazioni e potenza, hanno piegato l’argentino, che ha disputato comunque un torneo straordinario.

Questa vittoria dimostra la grinta e la determinazione di Rafa, che dopo 7 mesi di stop, è rientrato in modo prepotente nel circuito, portando a casa ben tre tornei e facendo segnare il 53esimo titolo in carriera. Inoltre, con il trionfo a Inidan Wells, ha stabilito il nuovo record di Master 1000 vinti: 22, staccando Federer fermo a 21. Pensando poi che su 53 titoli, Nadal ne ha vinti ben 38 sulla terra rossa e ha una percentuale di vittorie, sempre su questa superficie, del 93% (record nell’era open), non è difficile immaginare che il numero di successi, molto probabilmente, aumenterà nel prossimo futuro, in quanto siamo alle porte della stagione sulla terra battuta: la tigre è quindi tornata, avvisando i suoi avversari di guardarsi le spalle, perché ci si appresta ad entrare nel suo habitat naturale.