CASTEL MELLA – Grande interesse per l’incontro sugli incidenti domestici

1

Ha riscosso davvero tanto interesse l’incontro dedicato alla prevenzione degli incidenti domestici, organizzato nel pomeriggio dello scorso giovedì 14 marzo dall’Assessorato ai servizi sociali e dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Castel Mella insieme all’Asl di Brescia e in collaborazione con il Centro Diurno Anziani.

Incidenti-domesticiL’iniziativa ha infatti riunito tante persone nella sede del Centro Diurno Anziani in piazza Unità d’Italia a Castel Mella e ha dato vita ad un convegno che, oltre ad analizzare in maniera dettagliata la questione, ha saputo trasmettere consigli e suggerimenti pratici che sono stati seguiti con la massima attenzione da tutti i presenti. Dopo l’intervento introduttivo dell’assessore ai servizi sociali del Comune di Castel Mella, Mafalda Gritti, è stata la dottoressa Maria Lucia Donzelli, referente per l’educazione alla salute dell’Asl di Brescia, ad entrare nel vivo della tematica, presentando un’approfondita casistica degli incidenti domestici e illustrando precauzioni e metodi per prevenire infortuni che a volte possono rivelarsi anche molto gravi e seriamente invalidanti. Troppo spesso le mura domestiche si trasformano in un luogo pieno di pericoli, dove basta davvero poco per andare incontro a conseguenze tanto sgradite quanto gravi. Inconvenienti che possono e devono essere scongiurati tenendo sempre un atteggiamento improntato ad una doverosa prudenza e non commettendo il grave errore di sottovalutare le situazioni che si possono verificare all’interno di una casa.

L’equazione attività casalinga uguale ad assenza di pericoli è assolutamente da cancellare. Al contrario, in tutte le attività domestiche è necessario usare la massima prudenza e ricorrere ad alcuni opportuni accorgimenti se si vogliono scongiurare conseguenze che possono rivelarsi anche molto pesanti. Proprio per analizzare al meglio le diverse situazioni che si possono verificare all’interno di una casa e per rendere la propria dimora accogliente e sicura come tutti desiderano, l’incontro si è concluso con le esaurienti risposte date dalla dottoressa Donzelli alle numerose domande poste da molti dei presenti, che hanno così potuto tornare alle loro abitazioni con una esauriente serie di suggerimenti ed esempi concreti da trasformare in un vero e proprio “vademecum per prevenire gli incidenti domestici”.

1 Commento

  1. Dal sito indicato potete scaricare l’invito gratuito per il convegno del 21 marzo p.v. UNA VITA SICURA che si svolgerà presso l’Universita’ Bicocca di Milano – sullo stesso sito troverete il Progetto Safety Bridge – con i migliori saluti Vittorio Torriero Presidente Ceper Milano

Comments are closed.