LUDRIANO – Minacce alla moglie, arrestato uomo con “arsenale” in casa

0

Ieri sera, martedì 12 marzo, a Ludriano i carabinieri di Rudiano hanno arrestato in flagrante un italiano di 66 anni, residente in provincia di Cremona, per i reati di atti persecutori, porto abusivo di armi e porto di armi e oggetti atti a offendere.

Le armi trovate in casa
Le armi trovate in casa

L’episodio è scaturito dalla richiesta della moglie dell’interessato alla Centrale Operativa di Chiari, chiedendo l’intervento di un equipaggio dell’Arma dopo alcune minacce rivoltele dal marito, dal quale per altro si sta separando, riferendo anche che il soggetto era armato.

L’immediato intervento dei carabinieri ha permesso di bloccare l’interessato e, dopo una perquisizione del veicolo sul quale viaggiava, sono state rinvenute e sequestrate una carabina cal. 308, una carabina ad aria compressa, una pistola mod.357 Magnum con relative munizioni e cinque coltelli a serra manico.

L’attività investigativa ha permesso inoltre di accertare che da circa un anno la vittima era sottoposta a comportamenti persecutori da parte del marito.