POZZOLENGO – Il sindaco Davide Vezzoli va contro la Tav: “Costi troppo alti”

0

Sul Garda si parla ancora di Tav, nonostante il parere avverso delle amministrazioni comunali dei territori interessati al passaggio del tracciato. Sulla questione è intervenuto Davide Vezzoli, il sindaco di Pozzolengo, un paese interessato dal progetto, precisando il fatto che, pur non essendo contrario in via di principio a tutte quelle opere che consentono di migliorare la viabilità, rimane scettico riguardo il progetto dell’Alta Velocità.

Pozzolengo Tav
La Tav minaccia il Garda

Perplessità sulla questione sono già state manifestate anche da altri sindaci dei Comuni del basso lago di Garda bresciano, ma a destare preoccupazioni sono soprattutto i costi, assai elevati e forse inopportuni in un periodo di ristrettezze economiche come quello attuale.

“Non voglio insegnare il mestiere a nessuno – ha detto Vezzoli – ma vorrei chiedere ai progettisti di ampliare le possibilità di progettazione, pensare insomma anche a delle alternative come ad esempio quella resa nota qualche tempo fa che porterebbe la realizzazione del tracciato più a sud dell’area compresa tra Calcinato, Lonato del Garda e il Lugana. Chiamo in causa gli esperti, perché naturalmente i sindaci tirano, per così dire, l’acqua al proprio mulino. Invece gli studiosi e i progettisti possono fornire risposte adeguate, purché obiettive”. Proprio così: i Comuni gardesani e quelli Mantovani continuano a lanciarsi la palla riguardo il tracciato della Tav, che nessuno, ovviamente, vuole vedere passare sul proprio territorio. Coraggiose, dunque, le parole di Vezzoli, che auspica semplicemente che venga effettuata la scelta più opportuna, una scelta che non può di certo trascurare la questione ambientale. L’impatto ambientale della Tav andrebbe senz’altro a danneggiare l’economia lacustre, almeno per tutto il periodo in cui saranno in corso di lavori.

Il sindaco Vezzoli ha concluso con un interrogativo, nella speranza di suscitare sul tema un’approfondita riflessione: “Siamo davvero sicuri che una grande opera come la Tav sia davvero necessaria? Noi sul lago abbiamo difficoltà di collegamento con gli aeroporti di Verona e di Bergamo. Non sarebbe più opportuno migliorare quelle infrastrutture, che avrebbero un impatto minore e costi più bassi?”