LUMEZZANE – “I fratelli McMullen” chiudono le schegge di cinema

0

Ultimo appuntamento stasera, mercoledì 13 marzo alle ore 20,30 e ingresso libero, con le “Schegge di cinema”, la rassegna curata da Enrico Danesi per incontri di approfondimento con nove grandi film che hanno segnato la storia della cinematografia mondiale. Stasera è in programma “I Fratelli McMullen” di Edward Burns (The Brothers McMullen, Usa, 1995, 97’).

Fratelli McMullenPresentato nella minirassegna “Cinema (di)vino”, prevede a fine serata la degustazione di birre artigianali. L’evento si terrà al teatro Odeon nell’ambito della stagione promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune. I McMullen sono tre, sono irlandesi e vivono a Long Island. Il maggiore, Jack, dopo cinque anni di matrimonio è ancora innamoratissimo della moglie. Il più giovane, Patrick, è fidanzato a una ricca ebrea con un padre invadente che lo vorrebbe nella propria ditta. Barry, il cadetto, (interpretato dallo stesso Burns) è uno scrittore in carriera che si atteggia a cinico e non crede nell’amore.

Le circostanze conducono i due più giovani a vivere per qualche tempo in casa del fratello sposato. Fedeli alla loro matrice irlandese, sono cattolicamente pieni di sensi di colpa e bevono molta birra. Hanno subìto un padre beone e violento, mentre adorano la madre, che dopo la morte del marito è tornata a Dublino per inseguire un amore di gioventù. Opera prima di un regista paragonato (impropriamente) a Woody Allen “ma cattolico, irlandese e carino”, il film fu realizzato a costi bassissimi, incassò 10 milioni di dollari e vinse il Premio della Giuria a due festival importanti: Sundance e Deauville.